Anche Roncalceci avrà il suo defibrillatore: esulta il Comitato Cittadino

Anche Roncalceci avrà il suo defibrillatore. Accolta la richiesta del comitato cittadino. Si tratta di un DAE, dispositivo di primo soccorso

Anche Roncalceci avrà il suo defibrillatore. Accolta la richiesta del comitato cittadino. Si tratta di un DAE, dispositivo di primo soccorso, in grado di salvare la vita in caso d’improvviso arresto cardiaco. Lo strumento salvavita sarà a disposizione 24h su 24, contenuto in una teca, perennemente sorvegliato e sempre accessibile. Sarà installato entro la fine dell’anno nel Circolo San Biagio, luogo di incontro e socializzazione assai frequentato, facilmente raggiungibile e soprattutto situato nei pressi della Farmacia delle Erbe.

"La scelta della collocazione del defibrillatore non e’ stata casuale, poichè la normativa regionale indica le farmacie tra i luoghi strategici per la popolazione, in particolare quelle rurali e meno prossime ai centri di soccorso. Nell’area di Ravenna in media ogni due giorni una persona necessita dell’intervento di rianimazione cardiopolmonare del “118 Romagnasoccorso”, per un totale di 150-200 interventi in un anno. L’arresto cardiaco è causa di morte improvvisa in otto casi su dieci in Italia si stima un’incidenza di 50-60mila persone all’anno. Fondamentale, nell’attesa del personale sanitario, è praticare le prime manovre di rianimazione e l’utilizzo del defibrillatore" si legge in una nota del Comitato Cittadino di Roncalceci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il tempo per agire è poco, circa 5 minuti prima che si instauri un danno al cervello per mancanza di ossigeno, e dopo 10 minuti, in assenza di manovre di rianimazione, i danni sono irreversibili. Contestualmente alla consegna ed installazione del dispositivo DAE si terra’ un semplice ma fondamentale corso per formare persone che non svolgono professioni mediche o sanitarie, i cosiddetti soccorritori laici, alla rianimazione cardiopolmonare e all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico Dae che con il loro semplice gesto potrebbero salvare una vita. La volontà dall’attuale Comitato Cittadino di Roncalceci di coinvolgere l’Associazione CUORE E TERRITORIO, il Presidente Giovanni Morgese ed il Vice Carlo Serafini, da sempre impegnati nella sensibilizzazione e prevenzione di malattie cardio polmonari. va nella direzione di perseguire una collaborazione instaurata da tempo e di assicurare alla popolazione il massimo e più veloce pronto soccorso. Questa iniziativa vuole essere, da parte del Comitato Cittadino di Roncalceci, un ulteriore segnale di attenzione ai cittadini e alla tutela del loro benessere, alla salvaguardia della loro salute fino al salvataggio di una vita, iniziative volte a rendere più coesa e migliore la vita della collettività" si conclude la nota

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Michelle Hunziker si rilassa in Romagna nelle acque dell'Adriatico: "Sembra tornato quello di 30 anni fa"

  • Il bagno con gli amici si trasforma in tragedia: perde la vita un 28enne

  • MotoGp, lutto per il team manager Ducati Davide Tardozzi: si è spenta la moglie Sandra

  • Schianto all'incrocio all'alba: automobilista in gravi condizioni

  • A Marina Romea con l'auto sulla spiaggia: scende, raggiunge gli scogli e cade

  • Sbaglia la manovra nello scambio di carreggiata: grave un motociclista

Torna su
RavennaToday è in caricamento