Ancora la Germania sul podio del 'Corti da sogni': tutti i premiati

Nel corso della manifestazione sono giunti registi, produttori e attori da tantissimi paesi tra cui Egitto, Svezia, Iran, Inghilterra, Francia, Spagna, Cina e naturalmente Italia per presentare le loro opere

Si è chiuso sabato al teatro Rasi il festival "Corti da Sogni – Antonio Ricci". Nel corso della manifestazione sono giunti registi, produttori e attori da tantissimi paesi tra cui Egitto, Svezia, Iran, Inghilterra, Francia, Spagna, Cina e naturalmente Italia per presentare le loro opere che sono state ammirate dal pubblico.

Nel corso della serata conclusiva sono stati assegnati i riconoscimenti delle diverse sezioni in concorso. Prosegue il dominio tedesco nella sezione del cinema europeo: per il terzo anno consecutivo, infatti, il premio va alla Germania. Si aggiudica l’European Sogni Award, con i giurati Alessandro Renda e Albert Bucci sul palco, il cortometraggio "Watu Wote" di Katja Benrath che racconta una storia di solidarietà e terrore ambientata in Kenya dove si susseguono attacchi del gruppo terroristico di Al-Shabaab, in un’atmosfera di ansia e diffidenza crescenti tra musulmani e cristiani. Per la categoria Sogni d’oro è stata premiata l'opera "Are you a volley ball?!" del regista iraniano Mohammad Bakhshi. Nell’ambito della sezione riservata ai cortometraggi d’animazione, Premio Giuseppe Maestri, il riconoscimento è andato all'opera, proveniente dalla Francia, "Negative Space" firmata dall’americano Max Porter e dalla giapponese Ru Kuwahata. Il premio è stato ritirato dal produttore francese Jean-Louis Padis. Il premio Frequenze in corto è stato vinto dal videoclip "Read between the lines - Alaska Pollock" di Auke De Vries (Olanda). Il pubblico in sala ha invece decretato il vincitore del premio Creatività in corto: a contendersi la menzione sono stati l’italiano "Buffet" di Santa de Santis e Alessandro D'Ambrosi e la commedia spagnola "El escarabajo al final de la calle" di Joan Vives Lozano. Il pubblico presente in sala ha scelto Buffet.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coordinati dal professor Alessio Paroncini, gli studenti della terza A della scuola media Novello hanno scelto, dopo una serie di laboratori realizzati a scuola nel corso dell’anno scolastico, il migliore dei cortometraggi che per tematiche si avvicina di più al mondo dei giovanissimi. Il premio Mitici Critici è andato al corto svedese "Touch of sound" firmato dal regista iraniano Hooman Sadeghloo. Il riconoscimento è stato consegnato dall’assessora alla Cultura, Elsa Signorino. Infine il premio per il migliore corto made in Italy è stato attribuito a "Cani di razza" di Riccardo Antonaroli e Matteo Nicoletta (intervenuto sul palco del Rasi per ritirare il premio). La menzione Crowdfunding è stata invece attribuita a "Is it too much to ask?". Infine il Premio Grr, riservato alle scuole di cinema nazionali e internazionali, è stato assegnato - dalla giuria composta dagli studenti della Classe Terza G indirizzo grafica e comunicazione IT Morigia- Perdisa coordinata dalla professoressa Irene Penazzi – al finlandese "Kukista ja Mehilaisista" di J.j Vanhanen della Tampere University of Applied Sciences.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto tra tre auto all'incrocio: muore un automobilista

  • Scontro tra due ciclisti nel sottopasso: uno è in condizioni gravissime

  • Perde il controllo della moto e cade nel fosso: interviene l'elicottero

  • Donna "molesta" in un bar, ma quando la Polizia arriva lei è in balìa delle onde del mare: salvata

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

  • Investito mentre va in bici insieme ad altri ciclisti: si alza l'elicottero dei soccorsi

Torna su
RavennaToday è in caricamento