Torna la tradizionale Via Crucis del Venerdì santo

Le meditazioni che verranno proposte quest’anno saranno ispirate al testo che San Giovani Paolo Secondo scrisse per la Via Crucis al Colosseo del 2003

Si svolgerà venerdì 19 aprile, con partenza dalla parrocchia di San Biagio alle 20.30, la tradizionale Via Crucis cittadina guidata dall’Arcivescovo di Ravenna-Cervia, monsignor Lorenzo Ghizzoni. Le meditazioni che verranno proposte quest’anno saranno ispirate al testo che San Giovani Paolo Secondo scrisse per la Via Crucis al Colosseo del 2003, in occasione del 25esimo Anniversario del suo pontificato. Il tragitto prevede il passaggio in via Chiesa, via Maggiore, via Cavour, piazza Costa, via IV Novembre, piazza del Popolo, via Diaz, via Farini, per concludersi nella parrocchia di San Giovanni Evangelista.

"Al centro del percorso spirituale che, come da tradizione, si celebra alla sera del Venerdì Santo, il tema delle guerre e delle “vie Crucis dimenticate” che provocano angoscia e dolore in “individui e popoli d'ogni continente”, e in particolare nei bambini. “Possiamo restare indifferenti dinanzi a questo lancinante grido di dolore che si leva da tante parti del Pianeta?”, si chiede San Giovanni Paolo II".

Potrebbe interessarti

  • Case popolari: tutte le informazioni utili per il Comune di Ravenna

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

  • Le 10 cose da fare prima della fine dell'estate

  • Viaggiare sicuri, ecco i trucchi per combattere il caldo in in auto

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto e muore in autostrada: chi era la vittima

  • Macabro ritrovamento nell'abitazione in centro: uomo trovato in un lago di sangue

  • Un altro morto nel drammatico incidente di via Bastia: tragico bilancio

  • Tragedia in autostrada: si scontra contro un'auto, muore motociclista

  • I passanti vedono del fumo uscire dal ristorante: dentro era scoppiato un incendio

  • La vedova di Vigor Bovolenta Federica Lisi riscopre l’amore: "Sono molto serena"

Torna su
RavennaToday è in caricamento