Risparmio energetico, un incontro per spiegare il bando per i contributi

Il Comune di Cotignola ha stanziato, anche per il 2018, oltre 70mila euro per la concessione e l'erogazione di contributi o aiuti in conto capitale per interventi su edifici esistenti nel Comune

Giovedì 8 novembre alle 20.30 nel Palazzo Sforza di Cotignola, in corso Sforza 21, è in programma un incontro aperto a tutta la cittadinanza dedicato al “Bando per l’assegnazione dei contributi economici finalizzati al risparmio energetico a beneficio di richiedenti privati”. Le caratteristiche del bando e i suoi vantaggi saranno illustrate dal vicesindaco del Comune di Cotignola con delega all’Ambiente Pier Luca Baldini e dall’ingegner Laura Dalpiaz, responsabile Servizio energia e mobilità dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

Il Comune di Cotignola ha stanziato, anche per il 2018, oltre 70mila euro per la concessione e l'erogazione di contributi o aiuti in conto capitale per interventi su edifici esistenti nel Comune di Cotignola, finalizzati al risparmio ed efficientamento energetico, la riduzione delle emissioni in atmosfera e la produzione energetica da fonti rinnovabili, oltre al miglioramento del decoro urbano. Sono ammissibili a contributo gli interventi di manutenzione e di ristrutturazione finalizzati alla riqualificazione energetica degli impianti e all’involucro degli edifici esistenti, collocati nel comune di Cotignola, che garantiscano un miglioramento della prestazione energetica dell’edificio/immobile. Gli interventi ammessi riguardano miglioramenti agli impianti (ad esempio l’adozione di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione separata del calore per singola unità abitativa, la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale o riscaldamento con impianti di climatizzazione elettrici e dotati di pompa di calore utilizzanti energia aerotermica, geotermica o idrotermica) e/o all’involucro degli edifici (ad esempio infissi, cappotto, pannelli fotovoltaici).

Il contributo massimo concedibile è di 4.500 euro per interventi sulla singola unità immobiliare con un unico richiedente e 7mila euro su immobili presentati in forma aggregata e/o condomini. Laddove l'intervento dovesse essere riconosciuto migliorativo anche per gli aspetti estetici, sarà possibile riconoscere una premialità ulteriore nella misura del 20% del contributo previsto per il solo intervento energetico. Il contributo massimo sarà comunque pari al 65% dei costi ammissibili. L’erogazione è prevista entro 60 giorni dalla data di conclusione dell'intervento ammesso al contributo.

I termini per la presentazione delle domande sono stati prorogati fino al 30 novembre. La consegna dovrà avvenire all'Ufficio Protocollo del Comune di Cotignola, primo piano del Municipio, in piazza Vittorio Emanuele II 31. Il bando è della tipologia a ‘sportello’. Lo ‘sportello’ rimane aperto fino ad esaurimento dei fondi stanziati. Pertanto l'istruttoria delle domande presentate oltre i termini proseguirà fino ad esaurimento delle risorse disponibili. Il bando e gli allegati sono scaricabili dal sito www.comune.cotignola.ra.it e disponibili presso l’Urp (piazza Vittorio Emanuele II 31, secondo piano). Per ulteriori informazioni contattare il numero 0545908871-0544908826.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Casa

    Nuovo digitale terrestre, 9 tv su 10 da "rottamare": come capire se la vostra è "in regola"

  • Casa

    Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Casa

    Maltempo in Romagna, anticipato in A14 l'obbligo di gomme da neve o catene a bordo

  • Casa

    Abbiamo pagato troppo per la Tari? Come capirlo e farsi rimborsare

I più letti della settimana

  • Gomme invernali e catene, scatta l'obbligo: ecco cosa si rischia

  • Le cimici asiatiche non risparmiano nemmeno Ravenna: tutti i consigli su come eliminarle

  • Emanata l'ordinanza per la macellazione a domicilio: si rischiano multe salate

  • Raccolta differenziata dell'olio alimentare: come e dove effettuarla

  • A Faenza scatta l'ordinanza per la macellazione a domicilio: multe fino a 9000 euro

  • Raccolta differenziata, nell’area di Faenza-Imola il recupero vale 4,3 miliardi

Torna su
RavennaToday è in caricamento