60mila euro dalla Cooperativa bagnini per l'antiabusivismo in spiaggia

La somma è stata destinata anche quest’anno a copertura delle spese di vigilanza, che prevedono il pattugliamento di circa 30 vigili stagionali, ripetendo l’esperienza delle estati scorse

La Cooperativa bagnini di Cervia applaude le recenti ordinanze del Sindaco di Cervia, Luca Coffari, che ha confermato per l'estate 2019 il progetto antiabusivismo e sicurezza in spiaggia a cui la stessa Cooperativa partecipa attivamente anche nel 2019 con un contributo economico di 60.000 euro, contributo che è stato dato ogni anno per le stagioni 2016, 2017 e 2018 per un totale di 240.000 euro stanziati, condividendo attivamente con l’amministrazione pubblica la battaglia contro l'abusivismo commerciale.

La somma è stata destinata anche quest’anno a copertura delle spese di vigilanza, che prevedono il pattugliamento di circa 30 vigili stagionali, ripetendo l’esperienza delle estati scorse. Inoltre tra le azioni sulla spiaggia è garantita dalla Cooperativa la collaborazione per l’affissione dei cartelli che annunciano i divieti di acquisto di merce o servizi dai venditori non autorizzati e la relativa sanzione "educativa" da 25 euro per chi compra, oltre a collaborare con i vigili nel controllo delle attività economiche che possono agevolare il commercio abusivo. Il progetto sulle spiagge sicure ha debellato il fenomeno dell’antiabusivismo portando le spiagge di Cervia ad essere citate come esempio unico in Italia e la Cooperativa bagnini auspica che lo stesso risultato possa essere raggiunto nel contrasto che si vuole operare nei centri delle località, in particolare nel centro di Milano Marittima, per garantire l’ordine pubblico desiderato dai turisti e dai cittadini.

“La Cooperativa Bagnini Cervia anche quest’anno ha rinnovato l’impegno preso nelle scorse tre stagioni con l’amministrazione comunale - ha dichiarato il presidente Fabio Ceccaroni - per sostenere le spese di vigilanza sulle spiagge di Cervia conferendo un contributo di 60mila euro per l’estate 2019. La somma servirà a finanziare l'assunzione per 4 mesi dei vigili necessari per contrastare i venditori abusivi. I concessionari continueranno anche a sensibilizzare i turisti sul divieto di acquistare dagli abusivi, mantenendo in tutti gli stabilimenti balneari le affissioni dei cartelli di divieto predisposti nell'ambito della campagna informativa regionale. Siamo molto impegnati su questo tema e siamo molto fieri dei risultati che sono stati raggiunti debellando totalmente la vendita abusiva di tutti i prodotti e servizi che venivano proposti da centinaia di venditori su tutte le nostre spiagge. Oggi i turisti ci riempiono di complimenti da tutto il Paese oltre che dall’estero e le nostre località sono riconosciute come le uniche ad essere riuscite in questa importante impresa di legalità e di servizio turistico. Siamo certi che l’Amministrazione avrà gli stessi risultati nelle operazioni che saranno messe in campo nei centri cittadini a garanzia dell’ordine pubblico. Il turista dopo una giornata in spiaggia desidera la stessa accoglienza e serenità nella sua vacanza anche per le strade delle nostre belle ed eleganti località".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Sangue sulle strade: travolto da un'auto muore sul colpo, grave l'automobilista

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

  • Scoppia l'incendio nell'officina meccanica, mobilitati i vigili del fuoco

  • Esame della patente col trucco: cerca di superarlo con una felpa "tecnologica"

Torna su
RavennaToday è in caricamento