La soddisfazione più grande: a 70 anni si laurea in Giurisprudenza con 110 e lode

Particolarmente emozionato Capoccia, già laureato in passato in Economia Aziendale, ha ricevuto poi i complimenti dei docenti e di tanti amici

Con il punteggio di 110 e lode si è laureato lunedì pomeriggio, nell'aula magna di Giurisprudenza, Enrico Capoccia, per diversi anni direttore della banca Comit di Ravenna, che a 70 anni ha discusso con il relatore Thomas Tassani la tesi di laurea in diritto tributario dal titolo "La fiscalità del Trust nell'ordinamento italiano e in quello sanmarinese".

Particolarmente emozionato Capoccia, già laureato in passato in Economia Aziendale, ha ricevuto poi i complimenti dei docenti e di tanti amici tra i quali Giannantonio Mingozzi, presidente Tcr, che fin dai primi passi ha seguito l'insediamento di Giurisprudenza a Ravenna. "Il corso di laurea ravennate in Giurista d'impresa e delle amministrazioni pubbliche coordinato da Filippo Briguglio sta ottenendo ottimi risultati - sottolinea Mingozzi - in collegamento con le imprese del porto e con la formazione di quadri e dirigenti in più settori della economia ravennate e mi fa piacere che venga seguito anche da chi vuole perfezionare ulteriormente la propria cultura universitaria come ha fatto Enrico Capoccia. Questa triennale e la stessa magistrale promuovono ogni anno seminari, master e summer school molto qualificati, ad esempio in diritto penale, diritto della navigazione, ambiente e sicurezza su lavoro, nello stesso insegnamento di Informatica giuridica diretto da Monica Palmirani molto attivo fin dal 2001".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Violento schianto tra due auto: gravissime madre e figlia

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

  • Schianto in A14 tra una moto e un'auto: in gravi condizioni un ravennate

  • Prima rovina un'auto durante una manovra, poi investe il proprietario e scappa: il pirata è un nonnino di 86 anni

Torna su
RavennaToday è in caricamento