A Bagnacavallo, le celebrazioni del 72° anniversario della Liberazione - LE FOTO

Si sono tenute mercoledì mattina in centro città le celebrazioni ufficiali della 72° festa della Librazione di Bagnacavallo

Si sono tenute mercoledì mattina le celebrazioni per il 72° anniversario della Liberazione di Bagnacavallo. Dopo la messa presso il Sacrario dei Caduti, si è formato il corteo per la deposizione di una corona al monumento ai Caduti in piazza della Libertà. Al saluto del sindaco Eleonora Proni sono seguiti gli interventi musicali degli alunni dell'Istituto Comprensivo di Bagnacavallo.

In particolare, gli alunni delle classi terze della scuola secondaria di primo grado, guidati dal Maestro Giorgio Coppetta Calzavara, hanno eseguito l'inno italiano, l'inno europeo, la Leggenda del Piave e il Silenzio. I ragazzi delle classi quinte della scuola primaria hanno invece eseguito canti e pensieri di pace, in collaborazione con l'associazione Music Academy che gestisce la scuola comunale di musica. Le iniziative per la Liberazione sono promosse da Comune, Comitato Permanente Antifascista e Consigli di Zona.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Si schianta contro un'auto in fase di svolta sulla Felisio: centauro in gravi condizioni

    • Cronaca

      Maxi zuffa nella movida di Milano Marittima: fuggi fuggi e tre arresti

    • Cronaca

      La birreria incontra il night club: "I soci potranno bere una birra godendosi uno spogliarello"

    • Incidenti stradali

      Ciclista travolta ed uccisa da un'auto: la Polizia Municipale cerca testimoni

    I più letti della settimana

    • Dopo il tamponamento viene sbalzata nell'altra corsia e centrata in pieno: muore a 26 anni

    • Dramma sulla Circonvallazione di Faenza: un morto in un terribile frontale contro un camion

    • Faenza, tre nuovi autovelox: ecco dove sono stati installati

    • La bici si spezza nell'impatto: muore travolta da un'auto

    • "Lavoravo 70 ore a settimana a 5 euro l'ora, è lecito rifiutare lavori sottopagati"

    • Giorgia e Laura dicono "sì" davanti al sindaco: "Ora siamo una famiglia"

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento