A Giurisprudenza un nuovo indirizzo dedicato al porto e un Master in diritto marittimo

Il nuovo curriculum offrirà una specifica preparazione giuridica focalizzata a creare un giurista destinato a operare nel settore privato come nel settore pubblico negli ambiti portuale, dei trasporti e della logistica

Mercoledì mattina gli studenti universitari della Scuola di Giurisprudenza dell’Università di Bologna, sede di Ravenna, e gli studenti del quinto anno di Logistica dell’Itis Baldini e dell’Istituto Tecnico Commerciale Ginanni hanno avuto l’opportunità di conoscere il porto di Ravenna navigando lungo il canale Candiano a bordo della motonave Delfinus.

L’evento, organizzato dalla Scuola di Giurisprudenza nell’ambito delle iniziative dedicate alla Giornata del Mare, è stato l’occasione per presentare agli studenti degli istituti superiori il nuovo indirizzo Trasporti, Logistica e Sistemi portuali della laurea triennale in Giurista di impresa e delle amministrazioni pubbliche - Gipa. Il nuovo curriculum verrà attivato a Ravenna a partire dal prossimo anno accademico 2018/2019. Offrirà una specifica preparazione giuridica focalizzata a creare un giurista destinato a operare nel settore privato come nel settore pubblico negli ambiti portuale, dei trasporti e della logistica. A ciò seguirà l’attivazione di un Master (I livello) in Diritto marittimo, portuale e della logistica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Natale arriva in anticipo: acquista un gratta e vinci e incassa una vincita milionaria

  • E' scomparsa Lola, la 'cockerina motociclista' che viaggiava per beneficenza

  • Natale da favola a Cervia e Milano Marittima con 140 abeti e illuminazioni fantastiche

  • Le azdore romagnole insegnano come fare tagliatelle e strozzapreti e finiscono sul 'Sunday Times' - VIDEO

  • Dopo 21 anni il titolare della storica pizzeria è sconsolato: "Ravenna sta morendo"

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

Torna su
RavennaToday è in caricamento