Chiusa bancarella abusiva in spiaggia: nei guai 36enne irregolare in Italia

All’uomo, che sarà denunciato all’autorità giudiziaria per le violazioni alla normativa sull’immigrazione e avviato per l’espulsione, è stato sequestrato tutto il materiale per la successiva prevista confisca

Proseguono i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Ravenna finalizzati a contrastare il fenomeno dell'abusivismo commerciale in spiaggia. Venerdì mattina nella rete è caduto un cittadino del Bangladesh di 36 anni, irregolare sul territorio italiano, sorpreso nell’area demaniale antistante un bagno di Marina di Ravenna a vendere materiale di ogni sorta e genere, sprovvisto della necessaria autorizzazione. All’uomo, che sarà denunciato all’autorità giudiziaria per le violazioni alla normativa sull’immigrazione e avviato per l’espulsione, è stato sequestrato tutto il materiale per la successiva prevista confisca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Schianto tra camion e furgone all'incrocio: operaio grave in ospedale

  • A soli 23 anni fa volare centinaia di persone nel mondo: "Ma quando decollo dal cielo cerco sempre Cervia"

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

Torna su
RavennaToday è in caricamento