Lotta all'abusivismo commerciale: sotto la lente d'ingrandimento 40 chilometri di litorale

Circa 40 chilometri di costa saranno pertanto presidiati attentamente con moduli operativi di intervento congiunto per dar luogo ad azioni sinergiche

E' stato sottoscritto mercoledì mattina in Prefettura un "accordo di collaborazione" finalizzato al più coordinamento delle forze dell'ordine  impegnate, secondo un modello organizzativo rinnovato in vista dell’imminente stagione estiva, in azioni volte alla prevenzione prima che al contrasto del fenomeno dell’abusivismo commerciale. Con l'accordo si è inteso sviluppare un’azione sinergica, intensificando i controlli sul commercio ambulante abusivo e nel settore dei pubblici esercizi e dei locali pubblici, nonché l’azione di contrasto all’immigrazione clandestina e al lavoro irregolare stagionale.

L’accordo è stato sottoscritto dalla Provincia di Ravenna, dalle Amministrazioni comunali di Ravenna e Cervia, dalla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, dalla Lega Provinciale delle Cooperative, Confcooperative, Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, Cna, Cooperative Spiagge Ravenna e Cervia e Anaci. La Prefettura, come cabina di regia, coordinerà così i servizi di prevenzione e di contrasto al fenomeno dell’abusivismo attraverso un monitoraggio quindicinale della efficacia delle azioni intraprese; a tal fine curerà dalla prossima settimana iniziative di formazione congiunta, peraltro già avviate nella giornata di ieri presso la locale Camera di Commercio.

Le amministrazioni comunali, che hanno aderito con notevole slancio all’iniziativa, hanno assunto altri agenti (22 a Ravenna e 29 stagionali a Cervia) da impiegare in particolare nel controllo dell’arenile, con dotazioni di mezzi specifici acquisiti a tal fine. Tutto ciò in stretto coordinamento con le Forze di Polizia statali, che vedranno nella Guardia di Finanza il soggetto istituzionale deputato alla ricezione delle segnalazioni degli operatori e dei cittadini mediante il numero di pubblica utilità 117.

Le associazioni di categoria, dal canto loro, oltre ad essersi impegnate in un’intensa campagna di sensibilizzazione e d’informazione presso tutte le strutture e i lidi ricettivi, attraverso la predisposizione di mirati messaggi da trasmettere su “radio spiaggia” e della distribuzione di apposto materiale informativo,   hanno destinato specifiche risorse finanziarie per l’attuazione dell’Accordo.

Circa 40 chilometri di costa saranno pertanto presidiati attentamente con moduli operativi di intervento congiunto per dar luogo ad azioni sinergiche, che vedranno in particolare gli operatori delle forze dell'ordine a competenza generale, integrate dal personale di rinforzo appositamente richiesto dal Prefetto, presidiare in particolare le stazioni ferroviarie e i principali luoghi di accesso alle località turistiche per prevenire il fenomeno ed intervenire all’occorrenza in caso vengano segnalate violazioni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • Il Natale arriva in anticipo: acquista un gratta e vinci e incassa una vincita milionaria

  • Dopo 21 anni il titolare della storica pizzeria è sconsolato: "Ravenna sta morendo"

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

  • Spaccata all'Unieuro: suv ariete per abbattere la saracinesca, razzia di pc e smartphone

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

Torna su
RavennaToday è in caricamento