Settimo anniversario della scomparsa, Lugo rende omaggio ad Adriano Guerrini

Adriano Guerrini nacque a Santa Maria in Fabriago nel 1926; combatté nelle fila dei partigiani durante la Seconda guerra mondiale

Venerdì il sindaco di Lugo Davide Ranalli, a nome di tutta l'amministrazione comunale e della cittadinanza, ha deposto un omaggio floreale sulla tomba del compianto Adriano Guerrini, in occasione del settimo anniversario della sua scomparsa. Alla cerimonia erano presenti numerosi cittadini, i nipoti Francesca e Roberta e la figlia Meri. Erano inoltre presenti gli assessori Pasquale Montalti e Fabrizio Lolli, il consigliere comunale Ivan Rossi la presidente dell’Anpi di Lugo Ebe Valmori e il presidente dell’associazione gemellaggi di Lugo (voluta dallo stesso Adriano e oggi intitolata a lui), Vincenzo Coletta

Adriano Guerrini nacque a Santa Maria in Fabriago nel 1926; combatté nelle fila dei partigiani durante la Seconda guerra mondiale. Fu sindaco di Lugo dal 1964 al 1976 e presidente della Provincia di Ravenna dal 1985 al 1988. È stato anche giornalista e scrittore, attività che lo ha sempre appassionato e che ha svolto fino alla fine della sua vita. Fu anche il vero e proprio ideatore della politica dei gemellaggi fin dagli anni ’60; fu infatti il fondatore e presidente del Comitato Gemellaggi, nonché sindaco firmatario dei patti di gemellaggio con Choisy-le-Roi (1968), Nervesa della Battaglia (1968) e Kulmbach (1974).
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura stradale nella domenica dell'Immacolata: l'auto si schianta fuori strada, muore a 22 anni

  • Dramma sulla Ravegnana: schianto fatale, muore una giovane madre

  • Sangue sulle strade, tremendo incidente sulla Ravegnana: muore una persona

  • Vita spezzata sulla Ravegnana, Elisa era in procinto di sposarsi: "Un angelo volato troppo presto"

  • "L'Ue vieta l'unico prodotto efficace contro la cimice asiatica. Sarà un disastro"

  • Precipita in un canalone con la mountan bike: attimi di terrore per un ravennate

Torna su
RavennaToday è in caricamento