Rissa in discoteca: il branco si accanisce su un giovane rompendogli il naso

Il ragazzo avrebbe riferito ai poliziotti che, mentre stava ballando, aveva notato un gruppo di coetanei che infastidiva un suo amico, passando poi dalle parole ai fatti

La Polizia di Stato ha denunciato due giovani faentini di 20 e 22 anni per lesioni aggravate in concorso, a seguito di un’aggressione avvenuta all’interno di una nota discoteca cittadina. A inizio anno un ragazzo residente nell’imolese si è presentato al Commissariato di Faenza, dove ha sporto denuncia nei confronti di un gruppo di giovani che lo avrebbe aggredito brutalmente mentre si trovava all’interno di una discoteca del faentino.

In particolare il ragazzo avrebbe riferito ai poliziotti che, mentre stava ballando, aveva notato un gruppo di coetanei che infastidiva un suo amico, passando poi dalle parole ai fatti con spintoni e gomitate. A quel punto il giovane ha deciso di affrontare il gruppo, chiedendo di lasciarli in pace.
Il branco, per tutta risposta, se la sarebbe presa con lui e, dopo averlo rincorso all’interno del locale, lo avrebbe aggredito brutalmente, prendendolo a pugni e calci. L’aggressione è terminata quando gli addetti della sicurezza, individuata la rissa, hanno assistito il giovane e, poichè gli aggressori si erano allontanati repentinamente, si sono fatti raccontare cosa fosse successo. Il denunciante, che ha ricevuto parecchi colpi al volto, si è poi dovuto recare al pronto soccorso dell’ospedale civile di Imola dove gli è stata riscontrata la frattura del setto nasale e alcuni giorni dopo è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini svolte dai poliziotti del Commissariato di Faenza, complicate dal fatto che il locale non disponeva di telecamere attive e che il giovane, temendo ritorsioni, non voleva sporgere denuncia per il grave episodio di violenza subito, hanno comunque permesso di identificare in breve tempo due degli aggressori del ragazzo. Dopo avere ricostruito minuziosamente i fatti, anche grazie all’audizione di tutti gli addetti alla sicurezza del locale e di alcuni testimoni, un 22enne e un 20enne, entrambi di Faenza, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria competente per lesioni personali dolose aggravate in concorso. Sono tuttora in corso da parte degli investigatori di via San Silvestro ulteriori indagini per identificare gli altri componenti del branco, autori della grave aggressione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto tra tre auto all'incrocio: muore un automobilista

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

  • Scontro tra due ciclisti nel sottopasso: uno è in condizioni gravissime

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Perde il controllo della moto e cade nel fosso: interviene l'elicottero

Torna su
RavennaToday è in caricamento