"Amo chi legge": anche a Natale si può regalare un libro alle biblioteche della città

I libri saranno destinati alle biblioteche scolastiche delle scuole che aderiscono al progetto e alle biblioteche ragazzi del sistema bibliotecario urbano Classense

Regalare le parole sotto forma di libri significa regalare futuro, non solo ai bambini, ma a tutti, anche a noi stessi. Con questo spirito continua nelle librerie della città (Dante, Liberamente Libri, Libraffa, Coop, Feltrinelli e Modernissima) la campagna “Amo chi legge ... e gli regalo un libro”, promossa da Aie (Associazione italiana editori) e sostenuta da Aib (Associazione italiana Biblioteche), attraverso la quale vengono invitati i cittadini ad acquistare testi selezionabili da una specifica lista di titoli per la fascia di età 0-14 anni.

I libri saranno destinati alle biblioteche scolastiche delle scuole che aderiscono al progetto e alle biblioteche ragazzi del sistema bibliotecario urbano Classense. Non solo; sarà possibile acquistare libri per bambini e ragazzi da donare alla biblioteca di Lampedusa. In occasione della tappa ravennate della mostra itinerante “Libri senza parole. Destinazione Lampedusa” (Manica Lunga della Biblioteca Classense, fino al 4 gennaio, info e orari su www.classense.ra.it) è possibile donare libri per ragazzi e ragazze da 0 a 16 anni alla biblioteca di Lampedusa.

Inoltre l’Istituzione Biblioteca Classense, in collaborazione con il reparto pediatrico dell’ospedale di Ravenna e l’associazione di volontariato “Il Mosaico - Amici dei bambini malati”, ha dato vita pochi mesi fa alla “biblioteca della farfalla”, uno scaffale mobile a disposizione dei bambini ricoverati, dei genitori, degli amici e dei parenti in visita.

La biblioteca prende il nome dalla farfalla icona del logo del progetto nazionale “Nati per Leggere” e sarà animata dalle voci dei lettori volontari NpL di Ravenna e di Agebo che leggeranno ai bambini e alle famiglie del reparto. Anche la biblioteca della farfalla aspetta nuovi libri, un piccolo gesto può fare molto. Queste iniziative sono coordinate dall’unità organizzativa pubblica lettura dell’Istituzione Biblioteca Classense; per informazioni natiperleggere@classense.ra.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

Torna su
RavennaToday è in caricamento