Arriva anche a Ravenna la prima pizza "anti-tumore"

MadyPizza è l’unica pizzeria a proporre in Emilia Romagna la Pizza Pascalinaideata dall’Istituto Nazionale dei Tumori Fondazione Pascale di Napoli

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

MadyPizza è l’unica pizzeria a Ravenna e in Emilia Romagna che ha aderito al nuovo progetto dell’Istituto Nazionale Tumori Fondazione Pascale di Napoli che ha ideato la Pizza Pascalina, nata dopo un anno di test, incontri e consultazioni, per offrire il giusto mix nutritivo ed aiutare così a prevenire i tumori. Grazie ai suoi ingredienti quali farina di frumento tipo 1, friarielli o cime di rapa o broccoli, pomodori, olio extra vergine di oliva, olive nere, noci, aglio e peperoncino, la Pizza Pascalina si inserisce nella piramide alimentare pascaliana e può essere consumata come pasto principale anche due volte a settimana. Mangiando una Pizza Pascalina, ognuno assumerà un corretto quantitativo di elementi necessari al fabbisogno giornaliero, ma soprattutto contribuirà alla ricerca. Per ogni Pizza Pascalina, infatti, 1 euro verrà devoluto alla ricerca.

Il progetto, sviluppato da un team di professionisti, ha preso vita dalle mani sapienti dei pizzaioli napoletani con la regia dei nutrizionisti dell’Istituto Nazionale Tumori Fondazione Pascale con l’obiettivo di diffondere un comportamento sano e attento ad una corretta alimentazione e contribuire alla lotta contro il cancro. 50 pizzerie hanno già aderito al progetto in città come Napoli, Milano, Venezia, New York e ora anche Ravenna.

Torna su
RavennaToday è in caricamento