San Vitale e autovelox: automobilista accumula 14mila euro di multe

Complessivamente sono 43 le multe totalizzate: in una ventina di casi il limite sforato oscilla tra i 10 ed i 40 chilometri orari, in una quindicina la velocità è risultata 40 chilometri oltre i limiti

FOTO DI REPERTORIO

Oltre 14mila euro di multa e 180 punti dalla patente decurtati. E' il record accumulato nel giro di poche settimane da una cittadina di Russi, che per motivi di lavoro per raggiungere Ravenna percorre quotidianamente la San Vitale, dove dallo scorso luglio sono attivi due autovelox (uno all’altezza di San Michele, uno sulla provinciale 31 ‘Madonna di Genova’ nel Comune di Cotignola e uno sulla provinciale 8 ‘Naviglio’ all’altezza di Villa Prati). La vicenda è riportata sulla stampa locale. Complessivamente sono 43 le multe totalizzate: in una ventina di casi il limite sforato oscilla tra i 10 ed i 40 chilometri orari, in una quindicina la velocità è risultata 40 chilometri oltre i limiti. In una circostanza la contravvenzione è stata maggiorata perchè avvenuta in orario notturno. La donna, che ha ricevuto il primo verbale a fine agosto, ha deciso di rivolgersi al giudice di pace. I velox da poco installati lungo la San Vitale, la Naviglio e via Madonna di Genova hanno fatto ben 18mila multe nel giro di 3 mesi, con una mole di quasi 286 multe al giorno. Il consigliere provinciale della Lega Nord, Jacopo Berti, sulla questione ha presentato un'interrogazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Ravenna in lutto: si è spento all'improvviso l'ex sindaco Fabrizio Matteucci

  • 'Accoglieteli a casa vostra', Fiorenza apre le porte a un rifugiato: "Grazie a lui ho ritrovato una famiglia"

  • Schianto tra camion e furgone all'incrocio: operaio grave in ospedale

  • A soli 23 anni fa volare centinaia di persone nel mondo: "Ma quando decollo dal cielo cerco sempre Cervia"

  • Travolto da un'auto mentre attraversa la strada: anziano in condizioni gravissime

Torna su
RavennaToday è in caricamento