Azienda cervese installa un defibrillatore e sposa il progetto Romagna Cardio Protetta

Fondamentale in questo progetto, è l’attività del Centro 118 dell’Ausl Romagna, che, oltre alle note attività di pronto intervento, sta realizzando una mappatura di tutti i defibrillatori sul territorio

Nella foto la consegna del defibrillatore da parte Tecnico Pietropaoli dell’Ufficio Sicurezza del Gruppo Medoc, il direttore dello Stabilimento Dott. Maurizio Zoffoli e il Responsabile del Personale Luca Matteucci.

Anche "Focaccia Group", specializzata nel comparto degli allestimenti per veicoli delle forze dell'ordine e mezzi speciali, con sede a Cervia, sposa il progetto "Romagna Cardio Protetta" della forlivese Medoc, diventando così un punto Dae di cardio protezione. Alcuni dipendenti hanno completato il corso Blsd per l'uso dello strumento salvavita. Il dispositivo è dotato di piastre bivalenti in grado di operare su adulti e s ragazzi. Fondamentale in questo progetto, è l’attività del Centro 118 dell’Ausl Romagna, che, oltre alle note attività di pronto intervento, sta realizzando una mappatura di tutti i defibrillatori sul territorio, per creare una rete e un’informazione ai cittadini e orientata a sviluppare la loro formazione sul territorio. Sono oltre 150 le strutture, sia pubbliche che private, che hanno sposato "Romagna Cardio Protetta".
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in azienda: precipita dal tetto e muore dopo un volo di otto metri

  • Si allena con la bici per l'Ironman, ma in autostrada: caos sull'A14

  • Camion resta bloccato sul ponte: "Pericolosissimo, si aspetta che crolli?"

  • Scoppia un incendio nell'azienda di pallet: alta colonna di fumo nero in cielo

  • Escort e over 45, trasgressione senza età: il lato piccante di Ravenna

  • Sbanda con l'auto e finisce contro la colonnina del metano: Vigili del fuoco al lavoro

Torna su
RavennaToday è in caricamento