"Bagnacavallo nel mondo", nuovo incontro in Municipio

Un nuovo incontro con i "Bagnacavallesi nel mondo" si è tenuto il 28 dicembre nella sala della Giunta in Municipio a Bagnacavallo. Alla presenza del sindaco Eleonora Proni e dei rappresentanti dell'associazione Amici di Neresheim Gabriella Foschini e Francesco Ravagli

Un nuovo incontro con i “Bagnacavallesi nel mondo” si è tenuto il 28 dicembre nella sala della Giunta in Municipio a Bagnacavallo. Alla presenza del sindaco Eleonora Proni e dei rappresentanti dell'associazione Amici di Neresheim Gabriella Foschini e Francesco Ravagli, hanno portato la loro esperienza quattro bagnacavallesi che vivono e lavorano all'estero ma che restano particolarmente legati alla loro città: Paola Filippi, Anita Valenti, Giacomo Gorini e Gioele Medri. Molti sono stati gli argomenti affrontati, dagli usi e costumi al welfare, dalla scuola al cibo, sottolineando similitudini e differenze con la nostra realtà. 

Paola Filippi, musicista, vive da due anni con il marito Giovanni nel Regno Unito. Per alcuni mesi ha lavorato come organista e direttrice di coro presso una chiesa a Folkstone e ora abita a Glasgow dove è stata ammessa a un master presso l’Università, oltre a insegnare in una scuola locale.

Anita Valenti, revisore dei conti, è dipendente di una società italiana per la quale lavora a Singapore. «L'ambiente in cui svolgo la mia professione – ha raccontato – è multietnico, competitivo, stimolante e gratificante, ma la vita è basata quasi esclusivamente sul lavoro, non ci si stacca mai... Abituarsi alla vita a Singapore non è stato difficile, essendo la popolazione costituita per il 70 per cento da stranieri. Si parla inglese e singlish, la forma locale e dialettale dell'inglese.»

Giacomo Gorini è lighting designer in teatro a Bruxelles. È partito dall’Italia diversi anni fa con il desiderio di fare esperienza all’estero, dove è rimasto perché ha trovato buone opportunità. Ha definito il suo un «lavoro appagante, perché vivo a contatto con artisti famosi, che dimostrano di apprezzare le mie idee; mi mancano comunque il nostro clima e il nostro cibo...».
Gioele Medri, ingegnere, da tre anni lavora in Kazakistan per un'azienda oil & gas kazako-italiana. Lavora con personale kazako e il suo compito è quello di formarlo e di farlo crescere dal punto di vista tecnico. Medri ha definito il Kazakistan «un paese, indipendente da 25 anni, che sta cercando di progredire dal punto di vista sociale, economico e tecnico.» 

L'associazione dei gemellaggi Amici di Neresheim ha tra i propri scopi quello di mantenere vivi i rapporti con i numerosi bagnacavallesi che per i più svariati motivi vivono all'estero. Per questo ha creato la pagina Facebook Bagnacavallo nel mondo, ma soprattutto ha in programma, insieme all'Amministrazione comunale, di incontrare i bagnacavallesi lontani quando ritornano in città.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      A14, cavalcavia degradato: "Nessun difetto strutturale". Presto il via dei lavori

    • Cronaca

      Alloggiava clandestini nel periodo di chiusura: sigilli per un'hotel

    • Economia

      Turismo e "Brand Romagna": "E' necessario abbattere i campanilismi"

    • Cronaca

      Faenza, la Polizia recupera la refurtiva. Bella sorpresa per la vittima

    I più letti della settimana

    • Sfondano le barriere alla caserma dei Carabinieri: "Abbiamo una bomba a bordo"

    • Vola nel canale, muore intrappolato nell'abitacolo invaso dall'acqua

    • Caso di skimming nel faentino: si ritrova con la carta Postepay prosciugata

    • Inseguimento da film con spari sull'E45: i ladri si lanciano col furgone in folle

    • Scoperta una casa del piacere 'trans' a Lido di Savio: arrestato un 46enne

    • Follia a Sant'Alberto: dà alle fiamme un'auto, poi travolge due carabinieri

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento