Bimbi maltrattati all'asilo, l'assessore: "Non fomentiamo odio e aspettiamo gli esiti delle indagini"

Ha gettato la comunità di Conselice sotto shock il caso dell'insegnante di una scuola materna della città che è stata indagata per maltrattamenti aggravati nei confronti di alcuni bambini tra i 3 e 4 anni

Ha gettato la comunità di Conselice sotto shock il caso dell'insegnante di una scuola materna della città che è stata indagata per maltrattamenti aggravati nei confronti di alcuni bambini tra i 3 e 4 anni. Sul brutto episodio, che nella stessa Conselice ha già dei precedenti, interviene anche l'assessore alle politiche educative del comune Carlo Bertocchi: "Ho appreso dell’inchiesta sulla scuola dell’infanzia di Conselice - spiega l'assessore - La scuola è statale e purtroppo al Comune non è stato comunicato nulla: io stesso che incontro regolarmente i genitori non ho mai ricevuto segnalazioni in merito a questa brutta vicenda. Qualsiasi azione contraria al benessere dei ragazzi e dei bambini che frequentano i nostri istituti va condannata, senza fraintendimenti".

"Detto questo - prosegue Bertocchi - ora è necessario attendere gli esiti delle indagini e le imputazioni che potranno o meno essere mosse. Invito i cittadini a non fare processi su Facebook o nelle piazze: non diamo il cattivo esempio, non fomentiamo odio, non sostituiamoci agli organi preposti, siccome non abbiamo nè i mezzi, nè la conoscenza dei fatti per poterlo fare. Non distorciamo la realtà. Oltre al rispetto dovuto a chi in una faccenda può soffrire, cerchiamo di portare rispetto anche al decoro della nostra comunità, evitando di seminare sempre la prima cosa che ci passa per l’anticamera del cervello come se fosse la verità scolpita su pietra".

Potrebbe interessarti

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

I più letti della settimana

  • Omicidio stradale, fermata una ragazza accusata di aver lasciato morire un 25enne

  • Gira nuda per il paese urlando contro il compagno, poi si scaglia contro un Carabiniere

  • Accoltella a morte il socio al culmine di una furiosa lite

  • Uccide il compagno con una coltellata: chi era la vittima dell'omicidio della piadineria

  • Un altro morto nel drammatico incidente di via Bastia: tragico bilancio

  • Investito e lasciato morire: fissata l'autopsia, giovane accusata di omicidio stradale

Torna su
RavennaToday è in caricamento