homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Assegnati a ogni sindaco della giunta progetti strategici per la Bassa Romagna

A ogni sindaco, assieme alle deleghe, sono stati affidati specifici progetti di sviluppo strategico del territorio, per ciascun ambito di attività della pubblica amministrazion

A un anno e mezzo dall'avvio del nuovo mandato amministrativo dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna, il presidente Luca Piovaccari ha condiviso con la giunta una redistribuzione delle competenze assegnate ai vari sindaci, firmando lunedì il relativo decreto. Si tratta del primo decreto del presidente dell'Unione del 2016. La scelta nasce dalla volontà di dare un nuovo slancio all’attività politica dell’Unione, per fare in modo che continui a essere punto di riferimento nel percorso di riforma degli enti locali. Per questo motivo a ogni sindaco, assieme alle deleghe, sono stati affidati specifici progetti di sviluppo strategico del territorio, per ciascun ambito di attività della pubblica amministrazione.

“Dopo un necessario periodo di rodaggio dovuto al rinnovo quasi totale degli amministratori del territorio, e in cui molte scelte si sono sviluppate in continuità con le precedenti amministrazioni - spiega Luca Piovaccari -, abbiamo scelto di caratterizzare l'azione dell'attuale giunta assegnando a ogni sindaco un progetto strategico per il territorio ed associando a questo le deleghe necessarie per svilupparlo. I progetti sono frutto del confronto sviluppato in questi mesi dagli amministratori dell'Unione a vari livelli per individuare gli assi portanti su cui concentrare l'azione politica”.

Il presidente Luca Piovaccari, sindaco di Cotignola, ha tenuto per sé il progetto dello sviluppo territoriale, che inevitabilmente coinvolgerà tutta la giunta e tutte le strutture tecniche, ma che avrà sicuramente il suo fulcro nelle sinergie con il tessuto imprenditoriale e nell'intercettazione dei finanziamenti messi a disposizione dall'Unione Europea. Il vice presidente Davide Ranalli, sindaco di Lugo, dovrà lavorare sul tema della semplificazione amministrativa, che dovrà necessariamente passare attraverso la revisione degli strumenti urbanistici ed edilizi per mettere a disposizione di cittadini e imprese un'amministrazione che sappia rispondere ai bisogni con maggiore semplicità e rapidità.

Il sindaco di Alfonsine Mauro Venturi presidierà tutte le politiche legate alla gestione del personale, con particolare attenzione al progetto di riorganizzazione della Polizia Municipale, che si pone l'obiettivo di migliorare il presidio del territorio aumentando la prossimità e la vicinanza ai cittadini. Il sindaco di Bagnacavallo Eleonora Proni, attraverso la gestione delle politiche di welfare, lavorerà sulla riorganizzazione dell'Azienda di Servizi alla Persona (ASP), che potrà assumere in futuro nuove competenze. Riccardo Francone, sindaco di Bagnara di Romagna, sarà impegnato nella costruzione di un progetto in grado di mettere in rete le tante eccellenze culturali della Bassa Romagna, elemento in grado di contribuire fortemente alla crescita della qualità della vita delle nostre comunità.

I temi della sostenibilità ambientale del territorio e dell'efficienza energetica saranno al centro del progetto Futuro Green, in capo al sindaco di Conselice Paola Pula: obiettivo quello di diffondere una nuova consapevolezza sui temi dell'ecologia e dell'energia e fare in modo che questa diventi connotativa per la Bassa Romagna. Nicola Pasi, sindaco di Fusignano, guiderà il progetto strategico della diffusione della banda ultra larga, infrastruttura ormai imprescindibile per dare competitività alle imprese e per sviluppare tecnologie e modalità di fruizione delle città smart ed innovative. Lavorerà inoltre sull'infrastrutturazione complessiva del territorio, per dare corso in Bassa Romagna ad opere legate alla viabilità e ai percorsi ciclabili.

Il tema della sicurezza è invece al centro delle deleghe assegnate al sindaco di Massa Lombarda Daniele Bassi: sarà impegnato nel coinvolgimento dei cittadini per la costruzione di quella rete di controllo sociale che rappresenta uno degli aspetti più importanti su cui agire per migliorare la sicurezza delle città, garantendo una collaborazione qualificata e attenta alle forze dell'ordine. Al Sindaco Bassi è stata inoltre affidata la delega alle politiche di bilancio anche in virtù del suo ruolo all'interno dell'Ufficio di presidenza dell'Anci regionale.

Il sindaco di Sant'Agata sul Santerno, Enea Emiliani, continuerà a lavorare sull'integrazione e la qualificazione dei Servizi educativi, per renderli sempre più rispondenti alle mutevoli esigenze delle famiglie, in continuità con il lavoro fatto in questi mesi per l'assegnazione delle nuove gestioni degli asili nido che ha consentito di attivare servizi più flessibili e personalizzabili. “La volontà espressa dal presidente Luca Piovaccari di assegnare a ogni sindaco progetti specifici esprime l’impegno di affermare la straordinaria esperienza dell'Unione - ha sottolineato il vicepresidente Davide Ranalli -, che attraverso il rilancio dell'azione politica vuole affrontare le difficoltà dell'oggi e mantenere una effettiva e riconosciuta posizione di avanguardia a livello nazionale”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Si schianta con lo scooter, muore un 44enne: trovato da un passante nel fosso

    • Cronaca

      Terremoto in Centro Italia, ecco come e dove fare donazioni a Ravenna

    • Cronaca

      Terremoto in Centro Italia, si scava sotto le macerie: dalla Bassa Romagna cinque unità cinofile

    • Economia

      Terminal crociere, gruppo turco pronto ad investire su Porto Corsini

    I più letti della settimana

    • La terra trema una decina di secondi: il forte terremoto in centro Italia scuote anche il ravennate

    • L'ennesima sciagura stradale si porta via il collaboratore del Ravenna Calcio Enzo Plazzi

    • Si schianta con lo scooter, muore un 44enne: trovato da un passante nel fosso

    • In arrivo venti freddi e forti temporali: scatta l'allerta di protezione civile

    • Travolge un'anatra, cappotta e viene colpito da un'auto: era sotto l'effetto della cocaina

    • Forte temporale estivo con la grandine colpisce il Ravennate

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento