Dalla Cina per aprire un Bubble tea a Ravenna: "Ho realizzato il sogno di mia moglie"

Dopo il negozio aperto a Faenza, la 'Bubble tea mania' arriva anche a Ravenna. A gestire il locale sono due giovani imprenditori di origini cinesi, ma ormai da tanti anni ravennati d'adozione

Dopo il locale aperto a Faenza, la 'Bubble tea mania' arriva anche a Ravenna. Ha inaugurato lo scorso 16 aprile, infatti, 'ConFu Bubble tea', piccolo negozio in pieno centro storico, in via Corrado Ricci (negli ex locali di Sukko, che ha chiuso a fine 2018) che propone la bevanda a base di tè verde o nero, aromatizzato a gusti di frutta e non, con all'interno delle palline di frutta gommose o di tapioca, che negli ultimi anni ha iniziato a conquistare anche tanti italiani.

La 'Bubble Tea mania' sbarca a Faenza: apre un locale della 'bevanda manga'

A gestire il locale sono due giovani imprenditori di origini cinesi, ma ormai da tanti anni ravennati d'adozione. "Aprire un locale di bubble tea è sempre stato il sogno di mia moglie - racconta il 28enne Zhou You - Il nome, infatti, è dedicato a lei che si chiama Fu Quiao: 'Con-Fu', quindi insieme a Fu, ma anche perchè ConFu in cinese significa 'l'arte di fare qualcosa'". Quella di Qiao e You, anche lei 28enne, è una storia nata da un incontro casuale: "Io abito a Ravenna da quando avevo 4 anni, i miei genitori avevano una rosticceria in via Trieste - spiega You - Poi mi sono iscritto alla facoltà di Biotecnologie all'Università di Bologna e un giorno, mentre girovagavo per i vicoli bolognesi, ho incontrato Qiao. Lei studiava pittura all'Accademia delle Belle Arti ma si era trasferita in Italia da poco ed era un po' spaesata, e quando mi ha visto mi ha chiesto dove fossero le poste. Da lì è nata la nostra storia d'amore".

WhatsApp Image 2019-04-29 at 16.34.56-2

Dopo il matrimonio, l'idea di Quiao era quella di tornare in Cina, mentre You voleva rimanere a Ravenna: "A mia moglie il bubble tea è sempre mancato molto - spiega il giovane - E' una bevanda che nasce in Taiwan, ma in Cina è diffusissimo, lo trovi ovunque. Dopo la nascita di nostro figlio, a luglio 2018, ho pensato che dovevamo fare qualcosa: io lavoravo nella vendita di macchinari per unghie, ma non mi bastava. Così ci è venuta l'idea: perchè non aprire un negozio di bubble tea a Ravenna? Prima di farlo, però, un anno fa siamo tornati in Cina, abbiamo visitato e lavorato in alcuni negozi di bubble tea studiando per imparare le tecniche. Tornati a Ravenna, qualche giorno fa abbiamo aperto il locale: proponiamo bubble tea in vari gusti, con latte e alla frutta, con palline di tapioca o di succo di frutta, ma anche yoghurt e granite. Speriamo di poter diffondere quella che per noi e una vera e propria cultura a tutti: naturalmente i ragazzi sono più disposti ad accettare cose nuove, anche i turisti, mentre con gli adulti è un po' più difficile".

You non sembra temere la crisi del centro storico ma, anzi, spera di poter rilanciare la via anche grazie alla sua attività: "Noi puntiamo sul fare bene le nostre bevande. Non siamo preoccupati: è vero, abbiamo notato che molti negozi sono chiusi, ma se hanno chiuso vuol dire che ne apriranno altri". E mentre stiamo parlando entra una cliente che, a pochi giorni dall'apertura, sembra essersi già 'fidelizzata': "Sono tornata a riprenderlo, è troppo buono!".

WhatsApp Image 2019-04-29 at 16.34.57-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Schianto tra camion e furgone all'incrocio: operaio grave in ospedale

  • A soli 23 anni fa volare centinaia di persone nel mondo: "Ma quando decollo dal cielo cerco sempre Cervia"

  • Travolto da un'auto mentre attraversa la strada: anziano in condizioni gravissime

  • Il cuore batte all'impazzata, salvato dallo smartwatch: scoperta una tachicardia ventricolare

Torna su
RavennaToday è in caricamento