Carabiniere ferito a Palazzo Ghigi, per Martina Giangrande un dono speciale da Lugo

La Confraternita della Tagliatella Romagnola di Lugo, per mano del Sindaco Raffaele Cortesi, ha donato giovedì sera mille euro a Martina Giangrande, la figlia del brigadiere Giuseppe ferito il 28 aprile scorso davanti a Palazzo Chigi

La Confraternita della Tagliatella Romagnola di Lugo, per mano del Sindaco Raffaele Cortesi, ha donato giovedì sera mille euro a Martina Giangrande, la figlia del brigadiere Giuseppe ferito il 28 aprile scorso davanti a Palazzo Chigi. L’incontro si è svolto durante una riunione dei membri della Confraternita, allo scopo di aiutare la ragazza e il padre a superare il difficile momento che stanno affrontando.

“L’iniziativa è nata spontanea – ha commentato Cortesi - dopo le parole di Martina all’indomani della tragedia che ha colpito la sua famiglia. Una ragazza così giovane che decide di lasciare il lavoro per accudire il padre è esemplare, e quando davanti all’Italia intera ha commentato sorridendo che i suoi piani erano saltati, ma ne avrebbe fatti altri con il suo papà, ci siamo sentiti in dovere di aiutarla.”

Martina Giangrande ha 23 anni e solo pochi mesi prima di quel tragico giorno che le ha cambiato i piani di vita ha perso la madre per una malattia. Ma non ha mai perso il sorriso, lo stesso che giovedì ha condiviso con i tanti presenti che le chiedevano notizie sulla salute del padre e ai quali rispondeva gentile “Si notano lenti e lievi segni di ripresa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trema la terra poco dopo le 18, scossa di terremoto nel ravennate

  • Terremoto nella notte, una nuova scossa fa tremare la terra

  • Travolto da un'auto mentre va a scuola in bici: 13enne in ospedale

  • Una giovane vita spezzata troppo presto: tanta commozione ai funerali di Lorenzo Forte

  • Torna il corso per diventare balia di gattini

  • Trova un portafogli pieno di soldi e lo restituisce all'anziano: "La mia religione mi impone di essere onesto"

Torna su
RavennaToday è in caricamento