Carolina, attrice e scrittrice con la sindrome di Down: "Non mi pesa affatto, sono una ragazza normale"

Il sindaco di Cervia Luca Coffari giovedì ha incontrato Carolina Raspanti, scrittrice e attrice, grande amica di Cervia

Il sindaco di Cervia Luca Coffari giovedì ha incontrato Carolina Raspanti, scrittrice e attrice, grande amica di Cervia. Presenti anche gli assessori Michela Lucchi e Gianni Grandu. Carolina ha appena finito di girare il film “Dafne” che verrà presentato in anteprima mondiale al Festival Internazionale del Cinema di Berlino dal 7 al 17 febbraio nella sezione Panorama. Dafne è una giovane donna con sindrome di Down che deve affrontare la perdita della madre e le conseguenze che tale evento porta sugli equilibri familiari e in particolare nel padre. Insieme condivideranno un viaggio verso il paese natale della madre, che diventerà una preziosa occasione per mettersi in gioco e scoprirsi reciprocamente. A interpretare Dafne, nell’omonimo film diretto da Federico Bondi, è proprio Carolina che ha la sindrome di Down, affiancata dagli attori Antonio Piovanelli e Stefania Casini. Prodotto da Vivo film con RAI Cinema e con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali (Direzione Generale Cinema) l’opera è stata patrocinata sia dall’ AIPD (Associazione Italiana Persone Down) che dal Comitato Siblings (Fratelli e Sorelle di persone con disabilità).

Carolina ha scritto anche due libri: “Questa è la mia vita” e “Incontrarsi e conoscersi: ecco il mondo di Carolina” ed entrambi i testi sono stati arricchiti dalle prefazioni dell’illustre pedagogista Prof. Andrea Canevaro. Carolina Raspanti così si descrive in uno dei suoi libri: “Sono una normalissima ragazza e il fatto di essere Down non mi pesa per niente”. E’ nata il 20 gennaio 1984 a Lugo, dove si è diplomata all’Istituto Professionale indirizzo operatore turistico, lavora assunta all’Ipercoop di Lugo. Grazie alla sua generosità, Carolina contribuisce allo sviluppo di progetti a favore di ragazzi diversamente abili, devolvendo tutti i recavi delle vendite dei suoi libri. Ha già donato circa 10.000 euro alla Coop. Sociale Lo Stelo di Cervia, che si occupa di ragazzi con problemi di handicap e nel suo laboratorio socio-occupazionale cura la stampa e la rilegatura dei libri.

"Sono particolarmente affezionata a Cervia che mi ha sempre accolto con calore e amore - commenta Carolina - E’ la prima città in cui ho presentato i miei libri e che ha sempre creduto in me, grazie anche al Cral del comune di Cervia. Qui ho trovato amici e persone sincere che mi vogliono bene". "Sono e siamo orgogliosi di avere conosciuto Carolina e che il nostro legame si sia rinsaldato nel tempo - risponde il sindaco Coffari - Carolina è per noi un dono prezioso ed è una grande gioia essere suoi amici. Lei ci ha sempre ricambiato e ci ricambia, anche ora che è famosa, col suo sorriso e il suo cuore pieno di amicizia".

Potrebbe interessarti

  • I Consultori a Ravenna: elenco, indirizzi e servizi

  • Aperitivo a Ravenna: 5 locali ideali per un cocktail all'aperto

  • I borghi medievali romagnoli da non perdere

  • Comprare una casa all'asta: come si fa?

I più letti della settimana

  • Sciagura a Mirabilandia: bambino di 4 anni muore annegato nel parco divertimenti

  • I pompieri arrivano per spegnere un incendio: e trovano il cadavere di un uomo

  • Paura al parco divertimenti: bambino rischia di annegare, è gravissimo

  • La scia di sangue non si ferma. Schianto sull'Adriatica, muore dopo 6 giorni di agonia

  • Bimbo morto annegato a Mirabeach, le indagini continuano. La direzione del parco: "Collaborazione con gli inquirenti"

  • Si schiantano contro le auto parcheggiate e si cappottano: tre giovani in ospedale

Torna su
RavennaToday è in caricamento