Isia, presidente di commissione si autoassegna il posto: possibile azione disciplinare

Il ministero dell'istruzione ha già fatto sapere che la graduatoria del bando sarà annullata, vista "l'irregolarità della procedura e il palese conflitto di interesse"

Era la presidente della commissione esaminatrice per il bando annuale che avrebbe dovuto individuare un insegnante di Antropologia culturale da inserire all'Isia di Faenza (con un incarico annuale retribuito meno di 4.000 euro lordi), il rinomato Istituto superiore per le industrie artistiche: ma questo non le ha impedito di partecipare al bando e di finire proprio al primo posto nella graduatoria. A finire sotto la luce dei riflettori è stata la professoressa Marinella Paderni, direttrice dell'istituto faentino, che è finita sulla stampa nazionale per un caso che ha del paradossale.

La denuncia

A denunciare il fatto è stata Alessandra Castellani, docente arrivata seconda in graduatoria dietro la direttrice, che ha inviato una lettera alla presidente dell'istituto Giovanna CasseseLa graduatoria, pubblicata lo scorso 25 settembre, è stata infatti approvata dalla direttrice dell’Isia a seguito di una selezione operata da una commissione presieduta da lei stessa e che le ha assegnato il contratto. Il Ministero dell'istruzione, dell'Università e della ricerca, attraverso il direttore generale Daniele Livon, venuto a conoscenza del fatto martedì scorso ha scritto alla presidente dell’Isia, in modo da poter chiedere spiegazioni e ottenere la documentazione che ha portato alla graduatoria. E' b

Il provvedimento

Nel frattempo il Miur, domenica, ha fatto sapere che la graduatoria del bando sarà annullata, vista "l'irregolarità della procedura e il palese conflitto di interesse - spiega il Ministro dell'istruzione, dell'Università e della ricerca Valeria Fedeli - L'intervento minimo non potrà quindi che essere quello dell'annullamento della graduatoria. A seguito di ulteriori approfondimenti sarà poi possibile un intervento di natura disciplinare. Non possiamo permettere che permanga il minimo dubbio sulle modalità con cui si accede ai contratti e, dunque, all’insegnamento. Proprio per questo il ministero si è subito mosso e sta già prendendo i dovuti provvedimenti".

La prof si autoassegna il posto, la Lega: "Non è un caso isolato"

La nota dell'istituto

L’ISIA di Faenza con una nota della presidente Giovanna Cassese, ricorda che si tratta di "un contratto di collaborazione coordinata e continuativa per la disciplina di Antropologia culturale di 60 ore docenza". Inoltre si aggiunge che "già dal’11 ottobre è in contatto con il Ministero dell'Istruzione per fornire ogni dettaglio e informazioni utili e necessarie. Venerdì 13 ottobre l’ISIA di Faenza aveva già provveduto all’annullamento in autotutela dell’elenco definitivo degli idonei per l’insegnamento di Antropologia culturale con decreto n. 172 a firma del direttore.
L’obiettivo dell’istituzione faentina è quello di essere il più possibile collaborativa e trasparente e fare chiarezza sulla vicenda, in sintonia con il Ministero".

L'Isia

L'intera vicenda riguarda un bando pubblico per l'assegnazione di un incarico di circa 60 ore, con un contratto della durata di un anno. L'Isia è un'istituto scolastico che gode di grande autonomia. Gli Isia in Italia possono dotarsi di  ordinamenti autonomi e organi eletti dai professori e dagli studenti. Ne consegue autonomia nella scelta dei docenti, nella creazione dei piani di studio e di ricerca e nello sviluppo delle iniziative di collegamento con industrie ed enti. L’ISIA di Faenza è guidato da un Consiglio d’Amministrazione con competenze strategiche e finanziarie e da un Consiglio Accademico che definisce le linee di intervento e sviluppo della didattica, della ricerca e della produzione. Rappresenta l’Istituzione il presidente, che è scelto dal Consiglio Accademico su proposta del Ministro dell'Istruzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • Spaccata all'Unieuro: suv ariete per abbattere la saracinesca, razzia di pc e smartphone

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

  • Maltempo senza tregua, fiumi e canali osservati speciali. E sul litorale una domenica critica

  • Qualità della vita, criminalità altissima a Ravenna: peggio di lei solo Milano, Rimini e Trieste

Torna su
RavennaToday è in caricamento