Casola Valsenio, raccolti oltre 6mila euro dalla cena per le zone terremotate

Un'attenzione e una sensibilità confermata dal sindaco Nicola Iseppi che a bilancio stilato dell'evento ricorda come "la cena di solidarietà all'amatriciana a Casola Valsenio è stata una bellissima serata con tanta gente"

La solidarietà in tavola. I casolani hanno accolto con convinzione e grande partecipazione l'invito delle associazioni di volontariato e del Comune, a ritrovarsi in piazza Sasdelli, nel centro storico di Casola, per esprimere solidarietà e vicinanza alle popolazioni di Amatrice, Accumoli, Arquata del Tronto e degli altri comuni del Lazio, delle Marche, dell'Umbria e dell'Abruzzo, colpiti dal terremoto del 24 agosto scorso. Un'attenzione e una sensibilità confermata dal sindaco Nicola Iseppi che a bilancio stilato dell'evento ricorda come "la cena di solidarietà all'amatriciana a Casola Valsenio è stata una bellissima serata con tanta gente". "L'incasso della serata - aggiunge il primo cittadino - è stato di  6.114 euro e sarà totalmente devoluto alla Protezione Civile dell'Emilia Romagna già impegnata ad Amatrice". "Per questo - conclude Iseppi - intendo ringraziare tutti per la incredibile partecipazione e ance le associazioni casolane che hanno organizzato e sostenuto totalmente i costi. Il nostro abbraccio a tutta la gente colpita da questa emergenza e un ringraziamento ai soccorritori".
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, pesante aumento nel ravennate: 64 nuovi contagiati e un decesso

  • Coronavirus, 38 nuovi casi nel ravennate: gli infetti salgono a 489

  • Coronavirus, ecco il nuovo decreto: tutte le novità su spostamenti, lavoro e multe

  • Inquinamento alle stelle, valori record in tutta la Romagna: la spiegazione di Arpae

  • Terrore in strada: spoglia una donna e la palpeggia, minore denunciato per violenza sessuale

  • Il Coronavirus strappa alla vita Andrea Gambi, direttore di Romagna Acque

Torna su
RavennaToday è in caricamento