Cervia, con la chiusura delle scuole il Piedibus va in vacanza: attivate 13 linee

Nella Sala del Consiglio Comunale di Cervia tutti i partecipanti sono stati invitati alla cerimonia conclusiva del progetto, che ha visto la consegna ai piccoli pedoni degli attestati di partecipazione individuali

Con la fine dell’anno scolastico 2017-2018, si sono concluse anche le iniziative del progetto “Un Piedibus per la città”, che quest’anno ha raggiunto l’importante obiettivo di proporre e attivare i percorsi pedonali sicuri casa-scuola in tutte le 9 Scuole Primarie del territorio. Questo risultato è frutto dell’attiva collaborazione che si è instaurata tra i dirigenti scolastici e i docenti delle scuole coinvolte, i rappresentanti di classe e i genitori che hanno dato disponibilità per svolgere gli accompagnamenti delle bambine e bambini che si sono iscritti con entusiasmo al progetto promosso dai Servizi Ambiente e Politiche Educative del Comune di Cervia, gestito dal Centro di Educazione Ambientale e alla Sostenibilità Ceas Labter del Comune di Cervia, in collaborazione con la Polizia Municipale.
 
Complessivamente sono state attivate 13 linee Piedibus nelle 9 Scuole Primarie dei 3 Istituti Scolastici (IC 1 intercomunale Ravenna-Cervia, IC 2 Cervia  e IC 3 Cervia), coinvolgendo oltre 50 accompagnatori (insegnanti, genitori e volontari), e circa 170 bambine e bambini attivi sui percorsi, inaugurati a più riprese a partire dallo scorso ottobre. Nella Sala del Consiglio Comunale di Cervia tutti i partecipanti sono stati invitati alla cerimonia conclusiva del progetto, che ha visto la consegna ai piccoli pedoni degli attestati di partecipazione individuali. Per i docenti e i genitori-accompagnatori, sono stati regalati i biglietti per l’ingresso gratuito nei Parchi del Circuito Amaparco di Atlantide, un piccolo riconoscimento per l’impegno promosso al fine di attivare i percorsi nelle varie scuole. La cerimonia ha visto la presenza degli Assessore all’Ambiente Lucchi Michela e dell’Assessore alle Politiche Educative Gianni Grandu che hanno salutato i numerosi intervenuti e consegnato gli attestati ai bambini, chiudendo così ufficialmente le iniziative del progetto per questa edizione 17-18, in attesa della ripresa a settembre dopo la pausa per le vacanze estive.

L’iniziativa è stata molto partecipata e ha visto la presenza di rappresentanti di tutte le scuole ognuna delle quali si caratterizza per particolari tipologie di percorsi Piedibus: ci sono le linee storiche della Primaria Carducci di Castiglione di Cervia e della Primaria Buonarroti di Montaletto in cui sono i docenti e i volontari/genitori che si occupano direttamente degli accompagnamenti, le nuove scuole coinvolte  - Primaria Manzi e Fermi - che hanno attivato per la prima volta quest’anno grazie ai genitori volontari i percorsi, le scuole che sono ritornate ad attivare piccole ma significative linee Piedibus condotte da alcune mamme alla Primaria Martiri Fantini e Deledda, ci sono i percorsi più continuativi che sono attivi per tutto l’anno (anche in inverno) grazie all’impegno continuativo dei genitori accompagnatori della Mazzini e della Pascoli e infine la Primaria Spallicci che ha coinvolto per l’accompagnamento i genitori ed alcuni volontari messi a disposizione tramite lo Sportello Cittadini Attivi del Comune di Cervia.  Durante l’iniziativa sono state anche consegnate le cartoline della campagna regionale “Siamo nati per camminare” compilate dai bambini con simpatici disegni e personali messaggi/suggerimenti sul tema della mobilità sostenibile per la città di Cervia, indirizzate al Sindaco Luca Coffari.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

  • Ennesimo scontro tra auto al solito incrocio di Fiumazzo. Anziano trasportato con l'elimedica al Bufalini

  • Il figlio è ubriaco e dà in escadescenza, la mamma chiama la Polizia: era ricercato per una condanna per tentato omicidio

Torna su
RavennaToday è in caricamento