Cervia ha onorato il Giorno del Ricordo al parco "Martiri delle Foibe"

Il “Giorno del Ricordo” istituito con la legge numero 92 del 30 marzo 2004, conserva e rinnova la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle Foibe

Cervia ha onorato il Giorno del Ricordo con la cerimonia di deposizione della corona nel Parco pubblico intitolato ai “Martiri delle Foibe”. Alla cerimonia erano presenti il vicesindaco Gabriele Armuzzi e le autorità civili e militari. Il “Giorno del Ricordo” istituito con la legge numero 92 del 30 marzo 2004, conserva e rinnova la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle Foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale.
    
Le iniziative proseguono. Martedì è in programma “Come vorrei essere un albero” alle ore 21 in Teatro. Per ricordare con canzoni e musiche di Sergio Endrigo, interpretate da Stefano Sammarchi e Coro Ruben, Direttrice artistica Bettina Della Maggiore. Fino al 15 febbraio in Biblioteca è esposta la mostra di libri “I Martiri delle Foibe e le vittime dell’esodo istriano” Fino al 13 febbraio è esposta la mostra d’arte “Come vorrei essere un albero” di Giampiero Maldini, Luciano Medri, Claudio Irmi nella Sala Rubicone organizzata in collaborazione con l’Associazione culturale “Menocchio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Incidente sulla statale Adriatica: camion esce di strada e si ribalta

  • "Ravenna finirà sott'acqua entro il 2100": e con lei Venezia e Ferrara

  • Il furgone esce di strada e si cappotta contro un cartellone pubblicitario: paura per due persone

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

Torna su
RavennaToday è in caricamento