"Cervia isolata dal mondo, pochi bus e studenti ammassati": la proposta dei civici

"Il nostro obiettivo è quello di destinare un milione di euro per un progetto di forte rinnovamento della mobilità per aumentare le corse verso Cesenatico e Ravenna e tra il forese e la costa"

Otello Poletti, il candidato più giovane della Lista civica 'Progetto Cervia' – 18 anni appena compiuti – ha pubblicato un video in cui si trova alla fermata dell’autobus per raggiungere il suo liceo a Cesena. "Il disagio? Solo due autobus per arrivare a scuola e una richiesta da parte degli studenti tale per cui all’interno dei pullman i ragazzi sono costretti a restare in piedi per l’intero viaggio - spiega il candidato nel video - Una situazione che Progetto Cervia, grazie anche all’interessamento di alcuni genitori, conosce molto bene e che è stata parzialmente migliorata, si fa per dire, visto che in principio di bus ve n’era soltanto uno. Oggi un secondo autobus ha ampliato il servizio, pur non essendo ancora sufficiente a rispondere all’effettiva domanda di mobilità".

“Otello è sì un nostro candidato – spiega il capolista dei civici Michele Fiumi – ma in primis è un fruitore del servizio di trasporto scolastico. La situazione che descrive non è più ammissibile: i ragazzi hanno una corsa al mattino per raggiungere gli istituti del cesenate e una sola corsa per tornare a casa. Diventa una vera sfida riuscire a rientrare a Cervia, laddove ci si volesse fermare magari a studiare da un amico o in biblioteca a Cesena. Nel 2019 questa situazione è assurda. Cervia è isolata dal resto del territorio e anche al suo interno, il trasporto è insufficiente ad assicurare il collegamento tra la costa e il forese. Per noi questo significa isolamento, non solo per i giovani, ma anche per le persone che per età o altre ragioni, non possono utilizzare l’auto e devono affidarsi al trasporto pubblico. Il nostro obiettivo è quello di destinare un milione di euro per un progetto di forte rinnovamento della mobilità, accordandoci con Amr e Start Romagna, per aumentare le corse verso Cesenatico e Ravenna e tra il forese e la costa e per cambio dei mezzi da carburante a elettrico. Va pensato anche un servizio a chiamata in collaborazione con la cooperativa taxisti, oltre a un servizio di trasporto sanitario per le persone anziane che hanno la necessità di recarsi in ospedale per effettuare esami o visite mediche. Dare a tutti l’opportunità di muoversi agevolmente sul territorio significa rendere Cervia una città unita, fruibile in tutti i suoi servizi e godibile in ogni suo aspetto".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura stradale nella domenica dell'Immacolata: l'auto si schianta fuori strada, muore a 22 anni

  • Dramma sulla Ravegnana: schianto fatale, muore una giovane madre

  • Vita spezzata sulla Ravegnana, Elisa era in procinto di sposarsi: "Un angelo volato troppo presto"

  • Sangue sulle strade, tremendo incidente sulla Ravegnana: muore una persona

  • Apre in centro un bar per giovani gestito da giovani: "E se prendi 30 e lode la colazione te la offriamo noi"

  • Precipita in un canalone con la mountan bike: attimi di terrore per un ravennate

Torna su
RavennaToday è in caricamento