Cervia, le associazioni: "Basta con il degrado e il turismo ad alto tasso alcolico"

"Come sottolineato da Medri, esistono regole e leggi che devono essere fatte rispettare per il Bene Comune della città"

Confcommercio Ascom Cervia e Federalberghi Ascom Cervia, dopo la serie di atti di vandalismo registrati a Milano Marittima e a Pinarella, "sostengono e condividono il pensiero e l’impegno del
candidato sindaco Pd Massimo Medri sul tema della sicurezza".

"Come sottolineato da Medri, esistono regole e leggi che devono essere fatte rispettare per il Bene Comune della città tramite un coordinamento delle Forze di Polizia e l’aumento dei presidi nei fine settimana e, soprattutto, nei luoghi maggiormente esposti al rischio di devastazione e vandalismo - evidenziano il presidente di Confcommercio Piero Boni e di Federalberghi Maurizio Zoli -. Da sempre impegnata in questa battaglia, l’associazione continuerà a portare avanti con impegno la lotta al degrado per offrire un turismo di qualità e garantire la sicurezza nel territorio a cittadini e ospiti".

Chiosa Boni: "Siamo orgogliosi che il candidato sindaco Pd Medri abbia raccolto l’importante sfida sulla sicurezza. La crescita del turismo passa attraverso la lotta al degrado e solo una città legata al buon vivere può garantire un turismo di qualità, altospendente che – oggettivamente – negli ultimi anni si è allontanato da Cervia a causa del degrado e dei fenomeni di inciviltà. Il fulcro, è il lucrare di certi locali sulla vendita di alcolici ai minorenni; è sufficiente recarsi in certe zone della località per rendersi conto della situazione – come ha dichiarato lo stesso Medri. Gli imprenditori che conoscono il problema si rendono disponibili per condividere modalità e orari degli interventi con l’amministrazione comunale e con le Forze dell’Ordine. La soluzione del problema sarebbe un vantaggio per i turisti, i residenti, gli imprenditori e l’amministrazione comunale. Sosteniamo quindi il candidato sindaco perché si è fatto portavoce di questa battaglia al degrado e all’inciviltà che Ascom da anni ha portato avanti senza tuttavia ottenere risultati".

Chiosa Zoli: "E’ con particolare attenzione che stiamo seguendo la posizione dei candidati sindaci sul degrado che si sta diffondendo sul territorio, da Pinarella a Milano Marittima. Da anni siamo impegnati affinché vengano fatte politiche che depotenziano questi fenomeni e che purtroppo dobbiamo registrare che al contrario sono in espansione. La vendita indiscriminata dell’alcool non è in linea con il target della nostra clientela di riferimento Ringraziamo il candidato sindaco Medri che ha posto come priorità nel suo programma la sicurezza e il contrasto al degrado su tutto il territorio".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Violento schianto tra due auto: gravissime madre e figlia

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

  • Schianto in A14 tra una moto e un'auto: in gravi condizioni un ravennate

  • Prima rovina un'auto durante una manovra, poi investe il proprietario e scappa: il pirata è un nonnino di 86 anni

Torna su
RavennaToday è in caricamento