Chiude il Caffè dell'Antica Zecca, al suo posto apre una cocktaileria-taperia: e assume personale

Il bar del centro storico è stato rilevato da un imprenditore che gestisce diversi locali nel ferrarese, che ha deciso di "rivoluzionare" il locale e dargli nuova vita

Il Caffè dell'Antica Zecca cambia gestione. La titolare del locale del centro storico, infatti, ha venduto il bar già a fine agosto, e ora il nuovo titolare Paolo Tuffanelli, imprenditore che gestisce diversi locali nel ferrarese, ha deciso di "rivoluzionare" il locale e dargli nuova vita.

"La nuova attività sarà molto diversa da quella precedente - spiega Paolo - Sarà una cocktaileria e si chiamerà "Bodeguita", non servirà solo colazioni ma anche pranzi veloci, aperitivi e soprattutto tapas. Saremo aperti dal mattino fino alla sera e, nei weekend, anche fino a mezzanotte. Organizzeremo serate con live music in acustico, di modo tale che la musica abbia sempre un livello tale da permettere ai clienti di parlare tra loro".

L'imprenditore sembra non temere affatto lo "spettro" della crisi del centro storico: "Non vedo il motivo di preoccuparmene, perchè punto molto sulla specializzazione offrendo qualcosa che a Ravenna, al momento, non c'è. Ci saranno colazioni con brioche ricercate, birre artigianali, vini di qualità, cocktail particolari e durante gli aperitivi le tapas. So benissimo che non sarà un locale adatto a tutti, anche perchè la fascia di prezzi sarà medio-alta, ma va bene così: preferiamo puntare sulla qualità che sulla quantità".

Dopo oltre 24 anni di aperture di locali nel ferrarese, Paolo ha deciso per la prima volta di puntare sulla città dei mosaici: "Ravenna credo sia un po' più raffinata rispetto a Ferrara nella ricerca dei prodotti buoni: piuttosto che bere quattro calici a due euro, il ravennate preferisce berne uno da otto euro sapendo però cosa sta bevendo. Poi negli ultimi anni i centri storici si sono molto rivalutati, e Ravenna è una città che anche d'estate attira una grandissima mole di turisti". L'apertura del Bodeguita è prevista per il 16 novembre, ma il locale è ancora in cerca di personale: si cercano persone domiciliate a Ravenna, con esperienza che sappiano stare al bar così come in sala (i curriculum possono essere lasciati direttamente in negozio).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di coronavirus nella provincia di Ravenna: positivo un ragazzo di 21 anni

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

Torna su
RavennaToday è in caricamento