"Cocco bello", ma anche abusivo: raffica di sequestri della Municipale

Nell'ambito delle attività volte al contrasto dell'abusivismo commerciale, la Polizia Municipale di Ravenna ha proceduto a controlli mirati sull’arenile in particolare nelle località di Lido di Classe e Lido di Savio.

Nell'ambito delle attività volte al contrasto dell'abusivismo commerciale, la Polizia Municipale di Ravenna ha proceduto a controlli mirati sull’arenile in particolare nelle località di Lido di Classe e Lido di Savio. Le operazioni, nelle quali sono stati impiegati oltre 10 agenti, alcuni in borghese ed altri in divisa, hanno consentito di rintracciare 4 uomini dediti al commercio abusivo itinerante. Si tratta di italiani e residenti in provincia di Napoli che sono stati avvistati e fermati nei pressi del Bagno Pura Vida, Albatros. Gli stessi venivano contravvenuti anche per il mancato rispetto delle norme igienico-sanitarie e dei requisiti necessari alla tutela della salute con sanzioni amministrative di oltre 9.000 euro ciascuno. Infine sono stati sottoposti a sequestro complessivamente circa 30 kg di cocco e frutta pronti per la vendita ed i rispettivi contenitori di plastica. Le azioni di contrasto alle varie forme di vendita abusiva proseguiranno, secondo piani prestabiliti, anche nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

  • Maltempo senza tregua, fiumi e canali osservati speciali. E sul litorale una domenica critica

  • Qualità della vita, criminalità altissima a Ravenna: peggio di lei solo Milano, Rimini e Trieste

  • Il furgone esce di strada e si cappotta contro un cartellone pubblicitario: paura per due persone

Torna su
RavennaToday è in caricamento