Collegamenti stradali difficili con Forlì, la proposta: "Realizzare una Ravegnana-bis"

La nuova "Ravegnana bis", nell'idea di Verlicchi, "dovrà avere due corsie per ogni senso di marcia e una larghezza adeguata allo scorrimento agevole del traffico"

Realizzare una "Ravegnana-bis" per collegare Ravenna con Forlì: è la proposta della capogruppo della Pigna in consiglio Veronica Verlicchi. "Da decenni la Ravegnana, nel tratto che collega Ravenna con Forlì, è una strada pericolosa e non certamente adeguata al volume di traffico che è chiamata a sostenere - spiega la consigliera d'opposizione - É, di fatto, una strada arginale, stretta e densa di curve gravata anche dai sempre più numerosi mezzi pesanti. Eppure permette di unire due dei tre capoluoghi di provincia della Romagna. A dimostrazione dell’inadeguatezza e della pericolosità di questa strada ci sono i numerosi incidenti spesso gravi, purtroppo, che comportano anche frequenti interruzioni della circolazione con conseguente deviazione nelle strade provinciali e comunali limitrofe. Il tragico episodio del crollo della Chiusa di San Bartolo ne è solo l’ultima testimonianza. Il Pd di Ravenna non si é mai posto il problema di realizzare una Ravegnana bis che dall’interno, e in zona più lontana dall’argine del fiume Ronco, permetta di collegare in modo più sicuro, agevole e veloce le città di Ravenna e Forlì. Giova ricordare che a Forlì sono presenti anche l’Aeroporto, oggi in fase di rilancio, il casello Autostradale e la stazione con la linea ferroviaria che collega Milano a Bari. La realizzazione della Ravegnana bis consentirebbe finalmente a Ravenna di poter migliorare l’accesso delle merci verso la città e per il Porto e agevolerebbe anche il flusso dei turisti con ricadute favorevoli sulla nostra economia".

"Nuovi collegamenti con Forlì": l'assessore prepara una 'lista di strade' per il Ministro Toninelli

La nuova "Ravegnana bis", nell'idea di Verlicchi, "dovrà avere due corsie per ogni senso di marcia e una larghezza adeguata allo scorrimento agevole del traffico. Forlì e Cesena hanno dato corso alla realizzazione del tratto della via Emilia bis, che permetterà il collegamento delle due città con tempi di percorrenza attorno ai 10 minuti. I due Comuni hanno lavorato e ottenuto i primi finanziamenti per costruire la strada, a dimostrazione che l’unico vero impedimento a progetti di questa portata può essere solo la mancanza di volontà politica, così come accade a Ravenna". Per stimolare la Giunta de Pascale affinché si attivi per la realizzazione della Ravegnana bis, la consigliera ha depositato una mozione, che dovrà essere discussa e votata in tempi brevi dal Consiglio Comunale, nella quale si chiede al Sindaco "di farsi promotore con la Regione, il Comune di Forlì, l’Anas e il Governo al fine di intraprendere l’iter per realizzare l’opera. Vista l’importanza strategica di questo progetto ci aspettiamo il voto unanime del Consiglio comunale".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    60 minuti per uscire dall'Inferno di Dante: enigmi e misteri in una 'escape room' da brividi

  • Cronaca

    Rubano in negozio e aggrediscono i commessi a colpi di catena: rapinatori in manette

  • Cronaca

    Controlli sui mezzi pesanti: la Polizia denuncia un camionista

  • Cronaca

    Nuove assunzioni in Polizia: torna operativa la volante per il controllo notturno

I più letti della settimana

  • Impressionante schianto, auto accartocciata da un camion contro il muro di una casa

  • Violento schianto all'incrocio: uomo in condizioni gravissime

  • Rifiutano la scuola e vivono chiusi in camera: a Ravenna segnalati 24 'Hikikomori'

  • Quali sono le dieci migliori pizzerie di Ravenna? La classifica di Tripadvisor

  • Apre un nuovo negozio d'abbigliamento in centro storico: e cerca personale

  • Il nuovo velox fisso sull'Adriatica inizia a fare le multe: ecco cosa si rischia

Torna su
RavennaToday è in caricamento