Colmar e Moncler tarocchi in spiaggia: sequestrato un nuovo 'carico' di merce abusiva

L'uomo è stato sorpreso all'interno di uno stabilimento balneare a vendere merce contraffatta, nella fattispecie articoli di abbigliamento di noti marchi stranieri

Continuano i servizi contro l’abusivismo commerciale sulle spiagge da parte della Polizia Municipale di Ravenna. Domenica è stato controllato dagli agenti del nucleo antiabusivismo un 49enne di origine senegalese sorpreso all'interno di uno stabilimento balneare di Punta Marina a vendere merce contraffatta, nella fattispecie articoli di abbigliamento (giacche, giubbotti, felpe) di noti marchi stranieri (tra cui Colmar, Moncler, Stone Island).

L'uomo, residente a Milano, era anche in possesso di patente non conforme all'originale. Al termine degli accertamenti, proseguiti al comando, con ausilio dei colleghi dell'ufficio Polizia Giudiziaria, lo stesso è stato denunciato per possesso di titolo di guida falso nonché per i reati di ricettazione, introduzione e commercializzazione nello Stato di prodotti con segni falsi. La merce, per un valore complessivo al dettaglio di quasi 1.000 euro, è stata sequestrata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale da favola a Cervia e Milano Marittima con 140 abeti e illuminazioni fantastiche

  • E' scomparsa Lola, la 'cockerina motociclista' che viaggiava per beneficenza

  • Le azdore romagnole insegnano come fare tagliatelle e strozzapreti e finiscono sul 'Sunday Times' - VIDEO

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

  • Tra strozzapreti e cappelletti: tanti ristoranti ravennati nella Guida Michelin 2020

  • Fissata la riapertura del Mercato Coperto: ristoranti, bar e anche un supermercato

Torna su
RavennaToday è in caricamento