Comitato cittadino dei Lidi Nord ravennati: ecco le priorità di cui necessita il territorio

"Questa Amministrazione ha ancora tre anni di governo e quindi il tempo necessario per reperire le risorse, progettare e realizzare quanto necessario"

Si è svolta a Casal Borsetti l'assemblea pubblica del Comitato Cittadino Lidi Nord ravennati. "Abbiamo scelto questa località - spiegano i promotori - anche per chiarire con alcuni cittadini il nostro ruolo. Presenti tra gli altri il Presidente del consiglio territoriale del mare Roberta Mingozzi, il consigliere comunale Gianfilippo Nicola Rolando, il presidente della Pro Loco di Porto Corsini Orio Rossi e il presidente della Pro Loco di Casal Borsetti Massimo Farina". Dopo aver approvato il bilancio di esercizio 2017 si è provveduto a discutere il documento del Comitato, peraltro già consegnato lo scorso anno all’Amministrazione Comunale. La relazione del presidente Massimo Fico è stata approvata a stragrande maggioranza e ovviamente integrata con il contributo dei presenti. Sono emerse situazioni in cui si necessita da parte dell'Amministrazione Comunale di Ravenna di una forte e chiara presa di posizione su interventi che non sono più rimandabili e che le foto ben testimoniano. "Il tempo delle parole è finito - spiega una nota stampa - ora i cittadini dei Lidi Nord Ravennati chiedono fortemente fatti e azioni concrete, contemporanee ed immediate. Diversamente è inutile parlare di sviluppo turistico, di eccellenza del territorio e altrettanto inutili sono le visite fatte dalla Giunta Comunale se poi non seguono i fatti di cui i cittadini abbisognano. Tra le cose discusse sono emerse alcune priorità di cui il cittadino necessita".

CASAL BORSETTI: Riattivare il punto prelievi già richiesto anche tramite una petizione; Aumentare il numero dei cassonetti per la raccolta indifferenziata e maggiore frequenza nella raccolta; Sistemazione urgente della rotonda sulla strada statale Romea che collega Mandriole e Casal Borsetti; Maggiore sfalcio dell'erba nelle aree comunali; Ricercare sinergie per il rilancio della Polisportiva che potrebbe portare benefici ai tre lidi; Portare a termine con estrema urgenza i lavori del vecchio ponte peraltro già oggetto di un contenzioso; Quando e quali opere strutturali verranno realizzate a difesa del paese; Ricercare sinergie per il rilancio di Porto Reno magari incentivando attività commerciali con sgravi fiscali.

MARINA ROMEA: Ripristinare la sicurezza della circolazione stradale con un radicale intervento di sistemazione delle strade; Postazione fissa per i mezzi di soccorso del 118; Bonifica della pialassa Baiona, chiusura degli accessi alle auto private, sistemazione del percorso salute e rilancio turistico della stessa; Verificare i tempi di lavoro del ripascimento della spiaggia oggi effettuati con mezzi più adatti alla raccolta dell'uva.

PORTO CORSINI: Concretizzare le azioni di ascolto del progetto Locations in tempi brevi; Chiedere all'Autorità Portuale di dare immediato avvio ai lavori di sistemazione del danno causato dal cargo nel vecchio scalo del traghetto; Realizzare uno scivolo a mare per piccole imbarcazioni; Installare un impianto di videosorveglianza nel parcheggio della diga nord; Sistemazione e pulizia dell’area dello scalo crociere.

"Questa Amministrazione - conclude la nota stampa - ha ancora tre anni di governo e quindi il tempo necessario per reperire le risorse, progettare e realizzare quanto necessario. Ci pare per niente lungimirante pensare ad una riqualificazione degli stradelli e poi trovarsi le località letteralmente abbandonate nel decoro urbano da parte di  chi ci governa. Fatti e non più parole".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

Torna su
RavennaToday è in caricamento