Confcommercio rinnova il sostegno all’Associazione Nazionale Carabinieri

Lo scorso anno l’ANC di Ravenna ha segnalato agli organi competenti 67 fatti suscettibili di sviluppi operativi

Confcommercio Ravenna segue attivamente l’attività svolta dai volontari dell’Associazione Carabinieri di Ravenna e contribuisce concretamente alla loro azione rinnovando il sostegno anche per il 2019. Lune è stato consegnato al Coordinatore provinciale Isidoro Mimmi (presente assieme a tre volontari) l’assegno di 1.000 euro a sostegno dell’attività dei volontari da parte del presidente e direttore Confcommmercio Ravenna Mauro Mambelli e Giorgio Guberti. Presente il vicesindaco di Ravenna con delega alla sicurezza e Polizia Municipale Eugenio Fusignani.

"L’attività svolta dai volontari dell’Associazione è molto importante perché è un servizio per la città ed il suo territorio e riguarda la sicurezza delle persone. Confcommercio Ravenna - hanno sottolineato Mauro Mambelli e Giorgio Guberti - segue e sostiene da anni l’attività dei volontari che svolgono con impegno e dedizione un servizio irrinunciabile per la sicurezza del centro storico, delle zone verdi, oltre che di presenza davanti agli istituti scolastici. Siamo orgogliosi di poter contribuire, anche concretamente, alla loro opera”.

“Si tratta di un servizio essenziale quello svolto dall’Associazione Carabinieri di Ravenna - ha sottolineato Fusignani - in particolare per il campo di intervento in cui opera. Ringrazio Confcommercio Ravenna per la sensibilità dimostrata e nel sostenere da anni l’Associazione che svolge un compito che ha una ricaduta importante sulla città, sui cittadini e sul comparto commerciale e turistico. Avere una sorveglianza di qualità sul territorio è una sicurezza ulteriore. D’altra parte la sicurezza è al centro del programma di questa Amministrazione comunale che ogni anno intendiamo rafforzare e la collaborazione con l’Anc va in questa direzione, grazie anche a soggetti privati e Associazioni, come Confcommercio Ravenna, sensibili su questo tema. Ritengo quindi questa rinnovata collaborazione tra Confcommercio Ravenna e Anc un esempio da citare positivamente e da indicare come metodo da seguire”.

Il presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri Isidoro Mimmi, da parte sua, di tutto il Consiglio Direttivo e dei 64 volontari ha espresso la più viva gratitudine al Presidente Mauro Mambelli e al Direttore Giorgio Guberti, per la disponibilità dimostrata da Confcommercio Ravenna nel condividere il progetto di volontariato ANC, sicuramente innovativo, prestigioso e utile per la comunità ravennate e resa concreta dalla donazione di euro mille. "Il vostro prezioso contributo - ha sottolineato Mimmi - unito al rimborso spese concesso dal Comune di Ravenna per il Progetto denominato “Sicurezza integrata zona Giardini Speyer”, finalizzato a promuovere un insieme di interventi di prevenzione integrata nell’area dei Giardini Speyer e zone limitrofe del Comune di Ravenna, con particolare riferimento all'implementazione del sistema di videosorveglianza e potenziamento del presidio territoriale e a quest’assegno ci permetterà di assolvere al meglio le varie richieste di servizi e di incrementare la vicinanza alla cittadinanza anche fuori dal centro urbano attraverso l’osservazione, la comprensione dei problemi, la gestione dell’utente conflittuale, la collaborazione, il rispetto degli altri e il supporto alle forze di polizia".

Il 2018 dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Ravenna

La rilevanza dell’attività di volontariato della ANC di Ravenna nel 2018 sta nei 4.253 servizi svolti per un totale di 7.698 ore, oltre all’assistenza ai cittadini e ai vari interventi sui mendicanti, parcheggiatori abusivi, anti-degrado e segnalazioni. In particolare si è trattato di segnalazioni agli organi competenti di 67 fatti suscettibili di sviluppi operativi come lo spaccio di sostanze stupefacenti, il maltrattamento di animali, il recupero di refurtiva, l’accertamento di autoveicoli non assicurati. Di grande importanza la presenza davanti a quattro istituti. A questo proposito va precisato che l’espletamento del servizio non si limita soltanto a rendere l’attraversamento a pedoni e velocipedi agevole e sicuro, ma è funzionale a prevenire atti di malcostume, bullismo e l'uso e spaccio di sostanze stupefacenti, esso si sostanzia in un’attività di segnalazione agli Organi di Polizia Giudiziaria. La delicata attività rivolta alle scuole è molto apprezzata dai genitori che accompagnano i figli a scuola. Significativa è stata la partecipazione ai servizi di prossimità durante le manifestazioni pubbliche e i grandi eventi (Mille Miglia, Frecce Tricolori, Ironman Cervia e Grest Arcivescovado) che si sono svolti tra i lidi e la città nello scorso anno. Interessante e di rilievo mediatico sono state tre conferenze organizzate dalla ANC oltre al corso basico per 13 nuovi volontari e a due seminari di aggiornamento per tutti i volontari. Nel mese di novembre 2018, inoltre, quindici nostri volontari (altri 36 erano già formati) hanno conseguito gli strumenti conoscitivi e metodologici e le capacità necessarie per prevenire il danno anossico cerebrale e riconoscere in un paziente adulto lo stato d'incoscienza, di arresto respiratorio e di assenza di polso in una condizione di assoluta sicurezza per sé stesso, per la persona soccorsa e per gli astanti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Sangue sulle strade: travolto da un'auto muore sul colpo, grave l'automobilista

  • Attimi di terrore nella notte: accoltellato e lasciato esanime in strada

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

  • Scoppia l'incendio nell'officina meccanica, mobilitati i vigili del fuoco

Torna su
RavennaToday è in caricamento