Nessun abusivo in spiaggia. In uno stabilimento spuntano borse griffate false

Gli agenti hanno accertato l’utilizzo di alcune strutture mobili di uno stabilimento balneare di Lido di Classe per depositare le merci

Si è svolto venerdì mattina un nuovo servizio di contrasto all’abusivismo commerciale della Polizia Municipale di Ravenna. Risultato: neppure un solo venditore rintracciato. “Non era mai successo”, questo il commento degli agenti impiegati nel servizio. L’attività di intelligence, finalizzata a scovare i nascondigli delle merci contraffatte, riconducibili a traffici di matrice criminale, hanno invece consentito di rinvenire e sequestrare una quarantina di borse contraffatte, di noti marchi della moda come Prada, Louis Vuitton, Michael Kors, Moncler ed altri.
Più in particolare, gli agenti hanno accertato l’utilizzo di alcune strutture mobili di uno stabilimento balneare di Lido di Classe per depositare le merci, in attesa di porle in vendita di nascosto. Sono stai recuperati in tutto circa 40 pezzi ed accessori, per un valore di 5mila euro. E' stato deferito all'autorità giudiziaria anche il titolare dello stabilimento, nella cui disponibilità è stata sostanzialmente rinvenuta la merce. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia da un'auto in corsa sull'Adriatica: gravissima una donna

  • Michelle Hunziker si rilassa in Romagna nelle acque dell'Adriatico: "Sembra tornato quello di 30 anni fa"

  • Il bagno con gli amici si trasforma in tragedia: perde la vita un 28enne

  • A Marina Romea con l'auto sulla spiaggia: scende, raggiunge gli scogli e cade

  • MotoGp, lutto per il team manager Ducati Davide Tardozzi: si è spenta la moglie Sandra

  • I suoi figli salvano una bimba dall'annegamento: "Mio padre morì in mare, sembra un segno del destino"

Torna su
RavennaToday è in caricamento