Controlli sugli appartamenti sovraffollati: trovati clandestini e sequestrata merce abusiva

Polizia di Stato, Municipale e Capitaneria di Porto contro il degrado a Cervia. Venerdì la Polizia di Stato unitamente alla Polizia Municipale ed alla Capitaneria di Porto hanno svolto un servizio di controllo

Polizia di Stato, Municipale e Capitaneria di Porto contro il degrado a Cervia. Venerdì  la  Polizia di Stato unitamente alla Polizia Municipale ed alla Capitaneria di Porto hanno svolto un  servizio di controllo del territorio  a Cervia – Milano Marittima per contrastare il commercio ambulante marittimo, il sovraffollamento degli appartamenti presi in affitto da cittadini extracomunitari ed il degrado urbano in alcune aree.

A Cervia nella via Bertoni sono stati controllati due distinti appartamenti dove hanno preso domicilio  cittadini cinesi e del Bangladesh. In quest’ultimo degli otto occupanti  uno è risultato clandestino e nei suoi confronti è scattata la procedura di espulsione.  Sono stati rinvenuti molti sacchi con all’interno ombrelli, occhiali da sole, aquiloni ed altra oggettistica per 2100 pezzi tutti sequestrati amministrativamente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Analogo servizio è stato svolto con il concorso di personale dell’Arma dei Carabinieri nella via Paisiello dove all’interno di un solo appartamento dimoravano 12 cittadini cingalesi tutti in regola con il soggiorno in Italia.  Come da ordinanza del Sindaco di Cervia è stato inoltrata apposita comunicazione per verificare se gli intestatari dei contratti di affitto abbiano rispettato la capienza in relazione alla metratura per poi elevare le eventuali sanzioni previste. Il controllo presso una villa abbandonata nella via Bova ha permesso di accertare che in alcune stanze avevano preso alloggio cittadini magrebini tutti comunque in regola con le norme del soggiorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto tra tre auto all'incrocio: muore un automobilista

  • Scontro tra due ciclisti nel sottopasso: uno è in condizioni gravissime

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

  • Perde il controllo della moto e cade nel fosso: interviene l'elicottero

  • Donna "molesta" in un bar, ma quando la Polizia arriva lei è in balìa delle onde del mare: salvata

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

Torna su
RavennaToday è in caricamento