Coronavirus, dagli arbitri ravennati una donazione all'ospedale

In tutto sono stati raccolti 1300 euro già consegnati ai responsabili dell'ospedale Santa Maria delle Croci, per aiutare a finanziare le spese dei reparti di terapia intensiva e rianimazione

Gli arbitri di calcio della sezione Aia di Ravenna non si tirano indietro neanche in un momento così difficile come quello che stiamo passando e danno il loro contributo. Su un'idea del presidente Johannes Donati e del consiglio direttivo, si è deciso di devolvere all'ospedale di Ravenna un contributo per ogni associato, trattenendolo dalle quote sociali, più i contributi liberi dei vari associati e delle loro famiglie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In tutto sono stati raccolti 1300 euro già consegnati ai responsabili dell'ospedale Santa Maria delle Croci, per aiutare a finanziare le spese dei reparti di terapia intensiva e rianimazione così duramente colpiti durante questa emergenza. "La speranza è che, come noi, tutti gli sportivi ravennati si attivino per raccogliere fondi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia da un'auto in corsa sull'Adriatica: gravissima una donna

  • Michelle Hunziker si rilassa in Romagna nelle acque dell'Adriatico: "Sembra tornato quello di 30 anni fa"

  • Il bagno con gli amici si trasforma in tragedia: perde la vita un 28enne

  • A Marina Romea con l'auto sulla spiaggia: scende, raggiunge gli scogli e cade

  • MotoGp, lutto per il team manager Ducati Davide Tardozzi: si è spenta la moglie Sandra

  • I suoi figli salvano una bimba dall'annegamento: "Mio padre morì in mare, sembra un segno del destino"

Torna su
RavennaToday è in caricamento