Coronavirus, dalle associazioni culturali 4000 euro per combattere l'emergenza

Il consiglio direttivo dell'associazione culturale Casa delle Aie Cervia ha deciso all'unanimità di donare la somma di 2.000 euro, così come il gruppo culturale Civiltà Salinara di Cervia

Il consiglio direttivo dell'associazione culturale Casa delle Aie Cervia ha deciso all'unanimità di donare la somma di 2.000 euro a favore del coordinamento del volontariato di Cervia, che ha il compito di raccogliere fondi a favore delle persone che si trovano in urgente difficoltà economica per l'emergenza oronavirus. Il versamento del contributo è stato effettuato nella giornata di giovedì. Con la donazione l'associazione intende dare la propria collaborazione al Coordinamento che opera in sinergia tra Comune di Cervia e consulta del volontariato per affrontare la drammatica situazione che stiamo vivendo in questi giorni. Per l'emergenza Coronavirus l'associazione ha dovuto sospendere e rinviare parte delle iniziative già programmate per la stagione 2019-2020 del Teatrino della Casa delle Aie. Il consiglio dell'associazione ha deciso di devolvere le risorse economiche non utilizzate a favore della finalità sociale diventata d'attualità in questi giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con un orientamento unanime del suo consiglio direttivo, inoltre, il gruppo culturale Civiltà Salinara di Cervia ha deciso di donare 2.000 euro a favore dell'ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna. Il versamento del contributo è stato effettuato martedì scorso. L'associazione ha inteso fare la propria parte per collaborare in modo solidale ad affrontare l'emergenza Coronavirus nel nostro territorio. L'emergenza sanitaria e i provvedimenti di contenimento degli effetti drammatici della pandemia implicano in questo momento la chiusura del Museo del Sale e la sospensione delle attività associative. L'associazione è pronta però a riprendere con rinnovato slancio, a fine emergenza, la propria operatività e le proprie iniziative per valorizzare la storia, la cultura e le tradizioni della civiltà salinara nel quadro di un rapporto di collaborazione con le realtà istituzionali locali, con le scuole, con le istituzioni culturali, con l'Università e con l'associazionismo sociale ed economico della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia da un'auto in corsa sull'Adriatica: gravissima una donna

  • Michelle Hunziker si rilassa in Romagna nelle acque dell'Adriatico: "Sembra tornato quello di 30 anni fa"

  • Il bagno con gli amici si trasforma in tragedia: perde la vita un 28enne

  • A Marina Romea con l'auto sulla spiaggia: scende, raggiunge gli scogli e cade

  • MotoGp, lutto per il team manager Ducati Davide Tardozzi: si è spenta la moglie Sandra

  • I suoi figli salvano una bimba dall'annegamento: "Mio padre morì in mare, sembra un segno del destino"

Torna su
RavennaToday è in caricamento