Da Bagnacavallo un nuovo progetto per aiutare i terremotati emiliani

Si tratta della ristrutturazione dell'attuale casa protetta di Novi, ora inagibile perché gravemente danneggiata dal terremoto, all'interno della quale troveranno spazio una quindicina di appartamenti assistiti

Proseguono e si consolidano i rapporti di amicizia e solidarietà fra i Comuni di Bagnacavallo e di Novi di Modena. È di questi giorni la lettera inviata dal sindaco di Bagnacavallo Laura Rossi a tutte le realtà del territorio bagnacavallese per presentare un nuovo progetto di solidarietà a favore delle popolazioni colpite dal terremoto. Infatti, dopo le raccolte fondi promosse nei mesi scorsi per finanziare progetti finalizzati al ripristino delle attività scolastiche, ora il sindaco di Novi di Modena ha proposto al sindaco di Bagnacavallo, con la quale è in costante contatto, di sostenere un progetto destinato agli anziani.

Si tratta della ristrutturazione dell'attuale casa protetta di Novi, ora inagibile perché gravemente danneggiata dal terremoto, all'interno della quale troveranno spazio una quindicina di appartamenti assistiti, un centro diurno e la sede dell'assistenza domiciliare. «A seguito del terremoto – scrive il sindaco Laura Rossi – a Novi è aumentata considerevolmente la domanda di residenzialità per gli anziani. L'obiettivo è ambizioso, e il Comune di Novi si prefigge di raggiungerlo già nel 2013. Per questo si appella alla nostra generosità, impegnandosi non solo a rendicontare nel dettaglio i fondi ricevuti come già sta facendo sul suo sito istituzionale, ma anche a coinvolgere le realtà che vorranno aderirvi al momento dell'inaugurazione. Maggiori dettagli saranno disponibili nel corso dei prossimi mesi, ma fin da ora è possibile iniziare a contribuire.»

Grazie alle numerose iniziative di solidarietà organizzate nel territorio bagnacavallese sono stati raccolti fino ad oggi oltre 13.000 euro. Una somma che è stato possibile raggiungere con i 2.422 euro raccolti in occasione della Festa di San Michele, grazie all'iniziativa Un euro per Novi (promossa dalle associazioni che gestivano le Osterie della Festa), i quali si sono aggiunti agli oltre 11.000 euro raccolti grazie alla manifestazione Bagnacavallo una città che balla e alle altre iniziative rese possibili dall'impegno di associazioni musicali, sportive, ricreative, di volontariato e di categoria, dei Consigli di Zona e di Accademia Perduta Romagna/Teatri, in collaborazione con l'Amministrazione comunale.

Per informazioni: Comune di Bagnacavallo tel. 0545 280889; Comune di Novi di Modena: www.comune.novi.mo.it. Per versamenti sul conto corrente bancario di solidarietà: Comune di Novi di Modena presso Unicredit Banca, Agenzia di Novi di Modena - Piazza 1° Maggio 54 - IBAN: IT 38 N 02008 66903 000100560218.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto frontale, grave una donna incinta: trasportata al "Bufalini" in condizioni critiche

  • Trema la terra poco dopo le 18, scossa di terremoto nel ravennate

  • Terremoto nella notte, una nuova scossa fa tremare la terra

  • Travolto da un'auto mentre va a scuola in bici: 13enne in ospedale

  • Una giovane vita spezzata troppo presto: tanta commozione ai funerali di Lorenzo Forte

  • Torna il corso per diventare balia di gattini

Torna su
RavennaToday è in caricamento