Da Ravenna a Tokyo inseguendo la passione per i manga: l'impresa di Elena

Elena Prearo, 40enne disegnatrice ravennate, è stata scelta per esporre le sue opere alla mostra per il 40esimo anniversario della serie manga "Glass no Kamen" (La Maschera di Vetro) di Suzue Miuchi

Suzue Miuchi davanti alle opere di Elena Prearo

Da Ravenna all'Event Square dei grandi magazzini Matsuya Ginza di Tokyo, un pezzo di Romagna nel Sol Levante. Elena Prearo, 40enne disegnatrice ravennate, è stata scelta per esporre le sue opere alla mostra per il 40esimo anniversario della serie manga "Glass no Kamen" (La Maschera di Vetro) di Suzue Miuchi.

Un vero e proprio capolavoro quello della nota artista giapponese, che ha visto la luce nel lontano 1976 e che non si è ancora concluso. Per successo e longevità è considerata l'opera più influente e significativa del fumetto giapponese. "L'ultimo episodio, il 49esimo, è stato pubblicato nel 2012, e gli appassionati sono ancora in attesa del 50esimo...- afferma sorridendo Elena - Vedere la grande Suzue Miuchi farsi fotografare accanto ai miei disegni è stata un emozione incredibile, l'unico rammarico è quello di non essere potuta andare in Giappone perchè ho un bambino di tre mesi". Miuchi è rimasta impressionata dalla fan art dell'artista ravennate e dalla sua interpretazione dei personaggi dello storico manga giapponese.

L'opera, pubblicata in Italia da Star Comics, è conosciuta da noi come "Il grande sogno di Maya". E' incentrata sulla storia di una ragazza di umili origini che coltiva il suo grande talento per la recitazione, con l'obiettivo di diventare la protagonista dello spettacolo teatrale "La Dea Scarlatta". La trama si basa sul dualismo tra Maya e un'altra attrice, la bellissima figlia d'arte Ayumi, che fa di tutto per ostacolare e rendere faticosa la strada della protagonista verso il successo. Come ogni manga "vecchio stile" non mancano le esagerazioni narrative con urla e schiaffi durante le durissime esercitazioni di recitazione; nè mancano gli intrecci amorosi che tanto appassionano il lettore: entrambe le ragazze, infatti, si contendono il ricchissimo e tenebroso Masumi. "L'opera - spiega la disegnatrice ravennate - ha ispirato un cartone animato molto famoso anche in Italia negli anni '80, due romanzi, due serie televisive e un "oav", un mediometraggio, ossia una sorta di minifilm".

"Come nasce la mia passione per il disegno? Credo sia una cosa innata. Dopo il Liceo Artistico mi sono iscritta all’Accademia di Belle Arti di Bologna, indirizzo pittura. Contemporaneamente frequentavo la scuola Internazionale di Comics a Firenze. Era il 1999, il settore era ancora poco conosciuto e internet non era così diffuso, ma devo dire che non ho mai avuto dubbi e ho seguito da subito la mia passione". Da lì in poi Elena ha approfondito e imparato le tecniche dell’animazione tradizionale, collaborando con i più importanti studi di animazione presenti In Italia. "In particolare negli ultimi anni ho curato diversi numeri di Ratman special Color e Winx, lavorando anche per la Panini". La disegnatrice può vantare collaborazioni anche per le serie animate di Corto Maltese, per la realizzazione di cartoni animati e trasmissioni televisive per bambini andate in onda sulle reti nazionali.

E come vive un'artista a Ravenna, città d'arte per eccellenza? "Ravenna è una città che investe molto sulla cultura e sull'arte, anche se è incentrata su altri settori come quello del mosaico - spiega l'artista - Sono consapevole che quella del fumetto è ancora una nicchia, ma ci sono tanti artisti bravi, anche nella mia città, che lavorano. Oggi grazie a internet si può lavorare tranquillamente da casa, collaborando con aziende italiane ed estere. Una volta si usava foglio e matita, oggi molte cose sono cambiate, si fa tutto in digitale. E' un settore, quello del fumetto, comunque in crescita: basta vedere il Lucca Comics in corso in questi giorni, uno degli eventi internazionali più importanti per il nostro pubblico". La kermesse, infatti, è stata letteralmente presa d'assalto e richiamerà in totale oltre 200mila appassionati provenienti da tutto il mondo. Ospite d'onore il maestro giapponese Leiji Matsumoto, che ha lanciato un invito ai suoi fan: "Inseguite i vostri sogni".

In foto: Suzue Miuchi davanti alle opere di Elena Prearo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto frontale, grave una donna incinta: trasportata al "Bufalini" in condizioni critiche

  • Il dramma di Lorenzo, morto annegato nel canale di Milano Marittima: studiava per diventare chef

  • Tragedia sulle strade: 17enne precipita nel canale e perde la vita

  • Il dramma di Lorenzo, eseguita l'ispezione cadaverica. Perizia fotografica sulla minicar

  • Violento scontro nel pomeriggio tra due auto: diversi feriti, ma per fortuna non sono gravi

  • Via vai sospetto dal gommista: "pneumatici" stupefacenti, la droga era destinata a Forlì

Torna su
RavennaToday è in caricamento