Dalla parole alle mani, maxi zuffa in una pizzeria: cinque arresti

Prima qualche screzio verbale, poi qualche spintone e quindi le botte

Dalle parole alle mani. Una pizzeria di Lido Adriano è stata domenica sera il ring di una rissa particolarmente violenta che ha visto coinvolti due nuclei familiari, da una parte campani e dall'altra siciliani. Il tutto sarebbe scoppiato per futili motivi, sembrerebbe vecchie ruggini. Prima qualche screzio verbale, poi qualche spintone e quindi le botte. Un po' come nei film di Bud Spencer, con danni anche agli arredi del locale. A fronteggiarsi almeno cinque persone tra i 20 ed i 45 anni. Un cliente presente in pizzeria avrebbe cercato si sedare gli animi, ma ha subìto un colpo.

Nel frattempo è stato chiesto l'intervento del 112. Sul posto sono intervenute due pattuglie dei Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile, che per neutralizzare i violenti hanno dovuto far ricorso allo spray. Sul posto in rinforzo sono arrivate anche gli agenti della Volante della Questura di Ravenna e della Guardia di Finanza. Il bilancio della zuffa è di cinque arresti con le accuse di rissa e resistenza pubblico ufficiale. Lunedì mattina sono comparsi davanti al giudice per il processo per direttissima: il giudice ha convalidato l'arresto, disponendo l'obbligo di firma in attesa della prossima udienza (sono stati chiesti i termini a difesa).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Soci, clienti e lavoratori: apre a Ravenna il primo supermercato autogestito della Romagna

  • La crema antirughe dell'azienda di Cotignola vince il premio 'Bio Awards'

  • Elisa, Alessandra Amoroso, Guccini e Tiromancino: ospiti di lusso per "Imaginaction"

  • Picco di enterococchi in mare: scatta il divieto di balneazione

  • Finge un problema all'auto e blocca le due presunte ladre d'appartamento

  • Tenta di colpire un motociclista ma il poliziotto si lancia nella sua auto dal finestrino: in manette

Torna su
RavennaToday è in caricamento