Dalla rapina, allo spaccio fino alla rissa: ricercato finisce in carcere

Le volanti della Questura sono intervenute in via Missiroli, dove era stata segnalata una lite in strada fra tre persone

Immagine di repertorio

Alla fine per lui si sono spalancate le porte del carcere. La Polizia di Stato nel pomeriggio di mercoledì ha arrestato un 42enne ivoriano, senza fissa dimora. Mercoledì mattina le volanti della Questura sono intervenute in via Missiroli, dove era stata segnalata una lite in strada fra tre persone. Gli agenti intervenuti hanno proceduto all’identificazione dei tre uomini, dalla quale sarebbe emerso che il 42enne, già noto alle forze dell'ordine e sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria, era ricercato.

Condotto in Questura per gli accertamenti del caso, sarebbe emerso che l'ivoriano dal maggio 2017 era stato scarcerato per decorrenza dei termini di custodia cautelare e sottoposto alla misura dell’obbligo di firma per il reato di rapina. L'uomo, nonostante la misura cautelare applicatagli, era poi stato arrestato nel febbraio 2018 per spaccio di sostanze stupefacenti e nuovamente sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia. Ma il 42enne avrebbe violato ripetutamente gli obblighi impostigli, tanto da determinare l’autorità giudiziaria a revocare i provvedimenti emessi a suo favore disponendo nuovamente la custodia cautelare in carcere. L’ivoriano, dopo le formalità di legge, è stato quindi condotto al carcere di Ravenna.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Violento schianto tra due auto: gravissime madre e figlia

  • "Spoilerato" il Giro d'Italia 2020: c'è anche Cervia, annunci già sui siti degli hotel

  • Una ravennate al trono over di "Uomini e donne". E si presenta come "rivale" di Gemma

  • Schianto in A14 tra una moto e un'auto: in gravi condizioni un ravennate

  • Rientrano dalle ferie per fronteggiare il maxi incendio: azienda premia i dipendenti in busta paga

Torna su
RavennaToday è in caricamento