Non rientra da una battuta di pesca: un disperso in mare

L'allarme alla Guardia Costiera di Ravenna è stato dato nel primo pomeriggio di venerdì

Sono ore di apprensione per le sorti di un pensionato 76enne di Porto Garibaldi. L'uomo non è rincasato da una battuta di pesca sportiva nell’area di mare compresa tra la piattaforma Naomi Pandora e la zona antistante Casalborsetti. L'allarme alla Guardia Costiera di Ravenna è stato dato nel primo pomeriggio di venerdì. L'uomo, come faceva abitualmente, è uscito in mare giovedì a bordo di un semicabinato di colore bianco di circa sei metri con motore fuoribordo. I familiari, allarmati dal silenzio dell'anziano, hanno poi dato l'allarme

Sono partite le ricerche coordinate dall’8°M.R.S.C. di Ravenna, che hanno visto impiegate due motovedette (CP328 e CP 2085) insieme ad un velivolo ATR42 del Nucleo Aereo della Guardia Costiera di Pescara ed un elicottero dei Vigili del Fuoco di Bologna con a bordo due sommozzatori. Nella prima serata il velivolo della Guardia Costiera e l’elicottero del 115 hanno avvistato dall’alto il natante scomparso ad 8 miglia circa al largo di Casalborsetti.

I mezzi navali sopraggiunti nelle sue vicinanze hanno affiancato lo stesso (ancorato e fermo), appurando che corrispondeva alle descrizioni fatte. Ma a bordo non vi era nessuno. Le ricerche della persona scomparsa proseguono nell’area di mare e tutt’ora procedono con il coinvolgimento di tutti i mezzi navali.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

Torna su
RavennaToday è in caricamento