Divieto di baleazione revocato: si può tornare a fare il bagno

E’ in via di risoluzione, partendo dai lidi sud, anche la problematica puramente estetica delle alghe naturali nei primi metri di mare

Già da giovedì le analisi facevano presagire a un esito positivo delle stesse: venerdì mattina, dopo 48 ore come prevede la norma, sono arrivate le analisi che confermano la piena e sicura balneabilità delle acque nei tratti di mare a sud e nord del porto canale tra Cervia e Milano Marittima, dove era stato emesso nei giorni scorsi il divieto di balneazione, in via precauzionale, a seguito delle analisi fatte da Arpa ed Ausl a massima tutela dei bagnanti. Nulla avevano a che fare con le alghe, ma con ogni probabilità si è trattato di un versamento accidentale nella zona portuale.

Le acque della costa cervese, infatti, sono qualificate come eccellenti da molti anni, in termini di sicurezza della balneazione. E’ in via di risoluzione, partendo dai lidi sud, anche la problematica puramente estetica delle alghe naturali nei primi metri di mare. Oltre alla quotidiana raccolta, grazie al moto ondoso in leggero aumento, si dovrebbe gradualmente risolvere la situazione delle alghe. Nella stessa giornata è stato revocato anche il divieto di balneazione emesso nei giorni scorsi alla Foce del Bevano.

LE NOTIZIE DI OGGI

Scoppia un grosso incendio in cava: pompieri a lavoro dalla notte, paura per il vento
Divieto di baleazione revocato: si può tornare a fare il bagno
Precipita nel vuoto e resta incastrato nella cisterna delle fogne: paura per un operaio
Gattina salvata dalla strada: una gara di solidarietà per pagare l'operazione dei Briciola
Cade da cavallo al centro ippico: donna trasportata al Bufalini in elicottero

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

  • Proroga della chiusura delle scuole? In Regione ci stanno pensando. L'assessore alla Sanità: "E' probabile"

Torna su
RavennaToday è in caricamento