Liquami organici in acqua: scatta il divieto temporaneo di balneazione

Il divieto è da ritenersi valido fino all’emissione di un nuovo rapporto di prova da parte di Arpae che attesti il rientro dei valori del parametro nei limiti previsti dalla legge

Immagine di repertorio

E’ stata emessa giovedì sera un'ordinanza sindacale di divieto di balneazione nel tratto di mare ricompreso tra i 500 metri a nord e a sud della foce del torrente Bevano. Il provvedimento si è reso necessario per motivi igienico-sanitari, dopo che il campionamento delle acque da parte di Arpae-st ha evidenziato la presenza di elevate quantità di liquami di origine organica causate da uno sversamento accidentale (in tutte le altre zone costiere esaminate, invece, la qualità dell'acqua è risultata "eccellente"). Il divieto è da ritenersi valido fino all’emissione di un nuovo rapporto di prova da parte di Arpae che attesti il rientro dei valori del parametro nei limiti previsti dalla legge.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Video

    Ironman 2018, l'arrivo del vincitore: è il tedesco Andi Boecherer - VIDEO

  • Cronaca

    Caporalato in Romagna: costretti a lavorare in condizioni disumane a 3 euro all'ora

  • Incidenti stradali

    Tamponamento alla rotonda: paura per una bambina di 7 anni

  • Cronaca

    Sei pescatori di vongole abusivi beccati in Pialassa Baiona

I più letti della settimana

  • Contromano sull'Adriatica: camionista coraggioso lo blocca ed evita il peggio

  • Installato il nuovo velox sull'Adriatica: e presto inizierà a fare le multe

  • Perde la presa e cade durante le prove dello spettacolo acrobatico: paura a Mirabilandia

  • La sbarra infrange il parabrezza e colpisce la conducente incastrandola: donna miracolata

  • Tragedia sulla via Emilia: muore a soli 21 anni in uno schianto frontale

  • L'auto prende fuoco all'improvviso durante la corsa: attimi di paura

Torna su
RavennaToday è in caricamento