Spiaggia senza sigarette: "Divieto di fumare e posacenere tascabile obbligatorio"

Panizza (Gruppo misto): "I mozziconi di sigaretta che spesso vengono gettati in spiaggia, se non propriamente spenti, sono pericolosi in quanto le persone camminano scalze"

E' notizia di questi giorni che l'assessore delle Attività Economiche e Igiene Pubblica di Rimini, Jamil Sadegholvaad, ha intenzione già da quest'anno di vietare di fumare in spiaggia e di consentirlo solo in aree circoscritte e debitamente segnalate. In merito farà a breve un incontro con le associazioni di categoria per promuovere il progetto che non può prescindere dall'appoggio degli operatori balneari.

"I mozziconi di sigaretta che spesso vengono gettati in spiaggia, se non propriamente spenti, sono pericolosi in quanto le persone camminano scalze - spiega il consigliere del Gruppo misto Emanuele Panizza - Da recenti studi è stato calcolato che per smaltire un mozzicone di sigaretta è necessario un periodo che va da 1 a 5 anni. In spiaggia si trovano 38 mozziconi ogni 100 metri, e ottanta cittadini italiani su cento non fumano".

Il consigliere d'opposizione, tramite un question time, chiede al sindaco "di emettere un'ordinanza che obblighi chi fuma in ambienti pubblici di essere in possesso di un posacenere tascabile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ennesimo violento schianto all'incrocio pericoloso: tre giovani in ospedale

  • Gusti e sapori unici: 10 pizzerie da "provare" a Ravenna

  • Muore a 57 anni dopo un'operazione: si indaga per omicidio colposo

  • Uno sguardo dentro al nuovo Mercato Coperto: ecco come è diventata la grande 'piazza della città'

  • Finge di essere rimasta senza benzina e con in auto il bimbo: tanti passanti truffati

  • Tamponamento a catena sull'Adriatica: interviene l'elicottero, lunghe code di veicoli

Torna su
RavennaToday è in caricamento