Docenti in sciopero, quasi 600 quelli a rischio in Regione: "Vogliamo una risposta"

Anche in Emilia Romagna il rientro dalle vacanze natalizie è stato segnato dallo sciopero che ha coinvolto maestre e maestri delle scuole dell'infanzia e primaria in tutto il Paese

Anche in Emilia Romagna il rientro dalle vacanze natalizie è stato segnato dallo sciopero che ha coinvolto maestre e maestri delle scuole dell'infanzia e primaria in tutto il Paese. A Bologna circa 200 insegnanti provenienti, oltre che dal capoluogo emiliano, da Ravenna e da tutta la regione si sono ritrovati lunedì mattina davanti all'Ufficio Scolastico Regionale per essere ascoltati e chiedere una contro-sentenza che consenta ai diplomati prima del 2011 di continuare ad insegnare e che eviti il loro rientro nelle graduatorie anche se sono già di ruolo.

"Quasi 600 persone che nella nostra regione, nel corso degli ultimi 15 anni, hanno garantito il pieno funzionamento degli istituti e che oggi, dopo la recente sentenza dell'Adunanza plenaria del Consiglio di stato sui diplomati magistrali nelle Gae, rischiano di ritrovarsi nel drammatico precipizio del ritorno alla precarietà o, addirittura, del licenziamento di massa - spiega l'onorevole Giovanni Paglia, esponente di Liberi e Uguali e deputato di Sinistra Italiana - Noi siamo al loro fianco e pretendiamo una risposta: aggiornamento del titolo e delle graduatorie, riconoscimento degli anni di servizio, garanzia di un piano di stabilizzazione che fornisca un avvenire certo a questi docenti, al nostro sistema scolastico e al diritto alla formazione di tanti bambini. Per troppo tempo i governi non hanno voluto decidere su di una vicenda enorme che adesso è diventata esplosiva e che ha a che fare con l'uguaglianza del diritto e con il futuro della nostra scuola".

Intanto arriva un'apertura della Ministra dell'Istruzione Valeria Fedeli: "Abbiamo chiesto all'Avvocatura dello Stato di darci le linee attuative della sentenza. Appena arriverà la risposta, convocheremo le parti e troveremo le soluzioni più idonee".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

Torna su
RavennaToday è in caricamento