Si terranno nella "sua" chiesa i funerali di Don Felice

Il sacerdote, che da qualche giorno aveva iniziato a manifestare problemi di salute, si è spento mercoledì mattina all'età di 83 anni

Si terranno venerdì 26 luglio alle 16, nella "sua" Chiesa di Voltana, i funerali di don Felice Marchi, scomparso mercoledì all'età di 83 anni. Don Felice era stato parroco di Voltana e di Chiesanuova per ben 24 anni. Il sacerdote, che da qualche giorno aveva iniziato a manifestare problemi di salute, si è spento mercoledì mattina e la notizia si è diffusa velocemente nella piccola frazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nato il 3 ottobre 1936 a Casola Valsenio, don Felice è stato ordinato sacerdote il 29 giugno 1963 in San Cassiano dal vescovo Benigno Carrara. Cappellano a Bagnara dal 1963, ha poi ricoperto lo stesso ruolo a Massa Lombarda a partire dal 1969 fino al 1984. Successivamente parroco di Sasso Morelli, ha fatto il suo ingresso in qualità di parroco a Voltana il 9 settembre 1995, dopo essere stato nominato il 14 agosto precedente dall’allora vescovo di Imola monsignor Giuseppe Fabiani. Era inoltre amministratore parrocchiale di San Giuseppe di Voltana. Fino al 2010 aveva inoltre ricoperto il ruolo di vicario pastorale della Bassa Pianura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto: il guard rail gli amputa entrambe le gambe

  • I vantaggi del fitwalking, un ottimo modo per dimagrire e rimettersi in forma

  • Coronavirus, i divieti che restano in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

Torna su
RavennaToday è in caricamento