Maxi sequestro di droga e sparatoria a Lido di Classe: quattro condanne

E' la sentenza in merito al processo ai quattro uomini arrestati a novembre dopo essere stati trovati in un furgone a Lido di Classe con quasi tre tonnellate di droga tra hashish e marijuana

Tutti condannati. E' la sentenza emessa lunedì dal giudice del Tribunale di Ravenna, Andrea Galanti, in merito al processo ai quattro uomini arrestati a novembre dopo essere stati trovati in un furgone a Lido di Classe con quasi tre tonnellate di droga tra hashish e marijuana, che avevano dato il via anche a una sparatoria con i Carabinieri. Si tratta di uno dei sequestri di droga più ingenti della storia del ravennate. A essere condannati, dopo il rito abbreviato, sono stati tre albanesi di 27, 53 e 21 anni e un piemontese di 26 anni: quest'ultimo è stato condannato a 5 anni e 8 mesi, mentre per gli altri tre le pene vanno dai 5 anni (per due di loro) ai 5 anni e 5 mesi.

Maxi sequestro di droga e sparatoria a Lido di Classe

La vicenda

Tutto ebbe inizio quando la pattuglia dell'Arma notò in via Pergami due auto in sosta. I militari scesero dalla "gazzella" per identificare gli occupanti. Improvvisamente uno di questi ingaggiò una colluttazione con uno dei due Carabinieri in servizio, nel corso della quale spuntò anche una pistola. Il militare, grazie alla sua esperienza, riuscì a immobilizzare la mano del malvivente con la quale teneva impugnata l'arma. Nella circostanza partì anche un colpo, ma nessuno rimase ferito in quanto il colpo fu fortunatamente deviato. I malviventi erano fuggiti a bordo di una delle due vetture, facendo perdere le loro tracce e lasciando sul posto l'altra auto, una "Alfa 147".

Il video >> Sparatoria a Lido di Classe

Potrebbe interessarti

  • Benefici ed effetti collaterali dello zenzero

  • Scuole medie: ecco l'elenco degli istituti secondari di I grado del comune di Ravenna

  • Biblioteche a Ravenna: elenco, contatti e informazioni

  • Come pulire il forno a microonde con prodotti naturali

I più letti della settimana

  • Estate maledetta sulle strade, nuova sciagura: centauro muore in uno scontro con un'auto

  • Ennesima sciagura sulle strade: spezzata un'altra giovane vita

  • Paura in spiaggia: uomo rischia di annegare mentre fa il bagno

  • Il primo tentativo era fallito, tenta di suicidarsi annegando: nuovo provvidenziale salvataggio

  • Scontro frontale tra auto: tre feriti, grave un trentenne

  • La vittoria sulla malattia, il cantante "Titta" annuncia: "Sono guarito"

Torna su
RavennaToday è in caricamento