Faenza, quattro insegnanti in più negli asili. "L'impegno del Comune non finisce qui"

Importanti novità per l’offerta scolastica comunale. All’inizio del nuovo anno scolastico, le sezioni delle scuole dell’infanzia statali salgono infatti da 39 a 40, grazie all’apertura di una nuova sezione alla “Carchidio-Strocchi”

Importanti novità per l’offerta scolastica comunale. All’inizio del nuovo anno scolastico, le sezioni delle scuole dell’infanzia statali salgono infatti da 39 a 40, grazie all’apertura di una nuova sezione alla “Carchidio-Strocchi”, mentre aumentano di quattro nuove unità docenti: per quest’anno soltanto nell’organico di fatto, per cui non è detto che restino assegnati in via definitiva.

I primi due insegnanti, l’uno per le attività didattiche del mattino e l’altro per quelle del pomeriggio, sono in organico alla scuola “Carchidio-Strocchi”, il terzo alla “Europa” (per l’attività didattica pomeridiana di una sezione del “Gulli”) e il quarto alla “San Rocco” (per l’attività didattica pomeridiana di una sezione della “Stella polare”). Sono 1.084 i bambini che usufruiscono del servizio scolastico statale, a cui si aggiungono i 570 bambini iscritti alle 26 sezioni delle scuole dell’infanzia paritarie, compresa quella part-time distaccata all’istituto Marri col sostegno del comune manfredo.

“Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto finora insieme alla scuole dell’infanzia attive nel nostro comune – afferma Maria Chiara Campodoni, assessore ai Servizi all’Infanzia –, affinché l’Ufficio scolastico regionale, in particolare l’Ufficio 15°, Ambito terrioriale per la provincia di Ravenna, aumentasse, come è avvenuto, l’organico di fatto delle scuole stesse”.

“Il nostro impegno non è però terminato qui – prosegue Campodoni –, sia perché manca ancora un insegnante per l’attività didattica pomeridiana di una sezione statale (il “Giardino dei sogni” della scuola “Matteucci”, ndr), per quale interverrà, fino a quando non sarà assegnato, il Comune, il quale si farà carico di un educatore per le attività integrative, sia perché il prossimo anno scolastico apriremo due nuove sezioni alla scuola dell’infanzia Charlot”.

“Occorrerà pertanto l’impegno di tutti – scuole, istituzioni e famiglie –, perché – sottolinea l’assessore – è desiderio di tutti che i quattro nuovi docenti di quest’anno e i quattro docenti delle due nuove sezioni che apriremo nell’anno scolastico 2014-15 entrino pienamente a far parte dell’organico di diritto delle scuole dell’infanzia di Faenza”.

“Colgo altresì l’occasione dell’inizio dell’anno scolastico – conclude l’assessore Campodoni – per esprimere il sentito ringraziamento dell’Amministrazione comunale per il sostegno che la Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio di Faenza e il Credito Cooperativo Ravennate e Imolese hanno assicurato lo scorso anno alle attività educative comunali, con l’auspicio che lo rinnovino anche per quello attuale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • Spaccata all'Unieuro: suv ariete per abbattere la saracinesca, razzia di pc e smartphone

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

  • Maltempo senza tregua, fiumi e canali osservati speciali. E sul litorale una domenica critica

  • Qualità della vita, criminalità altissima a Ravenna: peggio di lei solo Milano, Rimini e Trieste

Torna su
RavennaToday è in caricamento